Utente 303XXX
Buonasera gent.mi medici,
vorrei porvi una domanda riguarda il controllo dell'eiaculazione. Non ho ancora capito se il controllo dell'eiaculazione è un mito o pura realtà. Nel senso che mi chiedo se durante un rapporto o una masturbazione, la normalità vuole, che l'uomo riesca ad avere il controllo completo dell'eiaculazione, controllo completo intendo dire che per assurdo l'uomo riesca a trattenere l'eiaculazione all'infinito. La mia domanda è: se dunque non si riesce ad avere tale controllo, si potrebbe parlare di eiaculazione precoce?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Igino Intermite
24% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Il controllo di cui parla Lei, non lo riescono ad avere nemmeno nella cinematografia hard, l'eiaculazione precoce è una vera e propria patologia che non dovrebbe consentirle di portare a termine o addirittura ad iniziare un rapporto sessuale.
[#2] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
personalmente ritengo che la diagnosi di eiaculazione precoce si faccia essenzialmente sulla base di 3 fondamentali parametri fra di loro correlati e consequenziali:

1) i tempi eiaculatori sono variabili da individuo ad individuo e la vera eiaculazione precoce è quella ante-portam che avviene costantemente e durante i preliminari senza che sia possibile la penetrazione. Poi ci sono le situazioni meno accentuate in cui si verifica un breve lasso di tempo fra la penetrazione vaginale e l'eiaculazione scientificamente definito IELT (Intravaginal Eiaculatory Latency Time)
2) Mancanza di percezione del controllo eiaculatorio (alcuni ce l'hanno altri no, ma per rispondere alla sua domanda da solo non può rappresentare elemento patologico).
3) L'elemento più importnate che deve spingere il soggetto a parlarne con lo specialista e che fa fare diagnosi di eiaculazione precoce aggiungerei "patologica" è lo sviluppo di emozioni negative come la frustrazione ed il disagio sessuale associati a comportamenti di evitamento dell'intimità spesso indotte dalla percezione (non sempre reale) di insoddisfazione della partner
[#3] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille, siete stati entrambi molto chiari e concisi
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! Anche a nome del collega.