Utente 323XXX
salve,sono stato operato 3 anni fa di un' ernia inguinale dx, a Novara, dopo l'intervento lamentavo ancora forte dolore, sono andato all' ospedale per parlare con il chirurgo.
Mi ha visitato e mi ha detto che il dolore era normale, infatti dopo qualche mese il dolore è diminuito, però sempre sentivo dolore e del fastidio.
Però questo dolori sono aumentati col passare degli anni, infatti ho deciso di farmi un ecografia con esito seguente:
materiale protesico ripiegato con versamento anteriore, e presenza sempre anteriormente di estese aree ipoecogene aspetto fibrotico, che interessano a tutto spessore fino a sottocute.
Non sogni di recidive erniare con funicolo e canale inguinali piu' distalmente regolari.
Dopo aver parlato con un chirurgo di questo esito, mi ha detto che se il dolore era tropo forte dovevo farmi operare, però mi ha detto che era un'operazione MOLTO complicata, perchè dovevano togliermi questa rete.
La mia domande è: Quali complicazioni potrebbero esserci? O se rimango cosi anche tenendo il dolore, che conseguenze potrebbe darmi lasciare questa rete piegata? Già che si osservano queste aree di aspetto fibrotico .
Grazie, a chi mi può dare una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Le aree fibrotiche non sono un problema e neanche la rete piegata.
Il dolore si.
Se è importante puo' essere indicato rimuovere la rete.E' un intervento delicato.
Potrebbe recidivare l' ernia o persistere il dolore.
Di solito pero' funziona.
Prego.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta, allora è meglio lasciare tutto così ? Finchè il dolore non sia forte o fastidioso ? Grazie comunque per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, se il dolore interferisce con le sue attivita' e richiede terapia antalgica è meglio provare a risolvere il problema.
[#4] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le risposte.