Utente 315XXX
Salve a tutti , ho una domanda a cui non riesco a trovare una risposta da nessuna parte.
sto facendo degli esami ai testicoli , ho fatto tac addominale dove diceva possibile presenza idrocele , da verificare con eco testicolare .
ho fatto l eco e non risulta nessun idrocele , ma una microlitiasi bilaterale ,
dopodichè sono tornato dall urologo , e m ha detto che è una calcificazione in entrambi i testicoli , e m ha dato da fare esami del sangue specifici , esami delle urine e urinocoltura , che ho fatto oggi , fra 3 settimane , ho l eco doppler testicolare , e poi tornero dall urologo , MA LA MIA DOMANDA è.
che cos è precisamente questa " calcificazione"?
sono molto preoccupato , perchè a riguardo non trovato una risposta , ma solo collegamenti al tumore del testicolo.
chi gentilmente m spiega precisamente anche in parole povere , che cosa sia questa microlitiasi?
c'è da preoccuparsi , è grave? grazie in anticipo a chi mi risponderà!

ps. spesso urinando sento bruciore , leggero ma spesso presente , e in certe posizioni facendo sesso , è dolorosa la eiaculazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il corpo umano, in alcuni casi, tende ad isolare aree coprendole con depositi di calcio. Avviene anche nei testicoli. Il ritrovamento di queste aree calcifiche, molto ben visibili con l'ecografia, non sembra, entro certi limiti, avere significato patologico. E' stata posta, da alcuni studi, una correlazione tra numero di aree calcificate e possibili tumori ma il dato non è considerabile sempre vero, anzi.
il suo urologo certamente le spiegherà la situazione e la sua portata.
quanto al PS lo dica al collega che valuterà la possibilità di un evento infiammatorio prostatovescicolare.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dott.Biagiotti.
finalmente una risposta alla domanda a cui non trovavo soluzione.
Allora attenderò l esito degli esami del sangue (che se non m sbaglio contengono i marker tumorali non vorrei dire eresie) , delle urine ,dell eco con doppler e l dell'ulteriore visita urologica.
Il 7 novembre le farò sapere il tutto ,
Gentilissimo , Grazie , mi ha tranquillizzato.
Cordiali Saluti.