Utente 323XXX
Buongiorno, il 20 settembre ho subito una frattura del 3° metacarpo della mano sx.
La frattura è scomposta, spiroide, pluriframmentata metaepifisi distale.
Per una serie di motivi il dottore mi ha fissato l’intervento con l’applicazione di una placca per il 19 ottobre.
Il mio timore è che dopo un mese il callo osseo non sia più in grado di legare bene i frammenti, il dottore mi ha rassicurato che questo non è un problema.
Io non ho problemi ad aspettare, la mano non mi da fastidio, il dito medio è gessato con l’indice che gli fa da supporto e riesco a muovere senza fastidi la falangetta (raccomandazione del dottore per tenere i tendini in movimento).
Posso stare tranquillo o è il caso di cercare un altro dottore che mi possa operare prima del 19 ?
Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

l'intervento può essere fatto dopo un mese: del resto, siamo al 12 ottobre; non credo che anticipando di 3-4 giorni le cose possano cambiare....

Buona domenica.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Effettivamente sarebbero stati pochi i giorni di differenza, ma informandomi pare che tra 3ª e 4ª settimana il callo osseo inizia a calcificarsi, e se fosse così prima viene fatto l'intervento e meglio è, ammesso che ne abbia avuto la possibilità.

Non ho dubbi sulla competenza del mio dottore, ma ogni tanto il pessimismo supera l'ottimismo ed essendo già al limite del tempo ho paura che per qualche altra ragione ci siano degli ulteriori ritardi.

Incrocio le dita, anzi meglio di no, già fatto :..)

La ringrazio di nuovo Dr. Leccese.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.