Utente 323XXX
Salve Dr. da circa due mesi avverto sporadici sintomi di Angina pectoris quali: formicolio e lieve dolore agli arti superiori in particolare a sx. lieve compressione e altrettanto lieve dolore retro sternale ,il tutto della durata di circa un minuto. Visto il ripetersi ( trè volte ) ho fatto una visita cardiologica con ecg , ecg da sforzo,ecc ecc .di cui aggiungo esiti.
Esami al seguito. Glucosio 144, Colesterolo 204, trigliceridi 190. Iperteso.diabete mellito.epatite autoimmune. Terapia giornaliera in corso. Azatioprina 50mg-Atenolo50mg-cotareg 320/12,5- Omnic 0,4- Glibomet 1/2 cp. Esame obiettivo: polsi aa. sincroni,normotrasmessi.Non soffi cardiaci o vascolari.Non stasi periferica o polmonare. Pa 140-90. ECCG nei limiti della norma. Ecocardio- cavità cardiache non dilatate,normale contrattilità globale e segmentaria. lieve IM,IT,(pap n.n) sosèpetta angina da sforzo all'esordio in pazoente con fattori di rischio plurimi. Consiglio test ergometrico per conferma e successivo iter diagnostico eventuale, se recidiva di dolore a riposo accesso in PS. Terapia:Cardioaspirina 1cp torvast 10.h.22 Carvasin al bisogno. Il 18 sett.
ECG da sforzo. Il pazoente si è esercitato secondo il GRUCE per 6:57 min: sec, ottenendo un livello di lavoro di Mets Max.: 8.50. La frequenza cardiaca a riposo inizialmente era di 68 bpm. è salita ad una frequenza cardiaca massima di 155 bpm, che rappresenta il 101% della frequenza massima prevista per l'età. La pressione sanguigna a riposo era di 140/80 mmHg; è salita ad una pressione sanguigna massima di 180/80mmHg. Il test di esercizio è stato arrestato a causa di FC obiettiva raggiunta. Inerpetrazione: Sommario: ecg a riposo: normale. Capacità funzionale: corrispondente all'età. Variazione FC sotto sforzo: corrispondente all'età. Variazione Pa sotto sforzo: A riposo normale - variazione normale. Dsturbi tipo angina pectoris: nessuno. ASritmia:nessuna. Variazine tratto ST: nessuno.Impressione complessiva : prova da sforzo normale. Conclusioni. Test ergometrico interrotto a metà livello per FC obiettiva raggiunta. Stop cardio aspirina. Si indicazione del mio medico di base Ho continuato ad assumere cardioaspirina 1cp al di + Torvast 10mg. Dal 18 sett. ad oggi I sintomi ,anche se sopradici , della durata di 30-40 secondi si sono manifestati altre trè volte ma a riposo. Durante sforzi per lavoretti, non troppo grandi ,nessun sintomo. Desiderei conoscere un suo parere ma soprattutto un consiglio sul comportamento da tenere ai ,molto probabili ulteriori sintomi, inoltre suggerimenti per ulteriori accertamenti ?,( es. coronarografia? altro? ) In attesa di una cortese risposta sentitamente ringrazio.Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Gli accertamenti eseguiti sono tranquillizzanti. Certo è che Lei deve controllare meglio i suoi molteplici fattori di rischio cardiovascolari con modifiche dello stile di vita (dieta + attività fisica) oltre la terapia che le è stata prescritta.
In merito al sospetto che la sintomatologia descritta possa essere attribuita al cuore, una volta che il Curante abbia escluso altre cause extra cardiache, potrà approfondire con una scintigrafia miocardica o con un ecostress cardiaco.
A latere, nella definizione del danno d'organo in un soggetto diabetico ed iperteso è opportuno eseguire un ecocolordoppler dei vasi epiaortici
Cordiali saluti