Utente 312XXX
salve dottori
sono una ragazza di 24 anni e da ormai tre settimane ho un linfonodo ingrossato nella zona vaginale, che il ginecologo ha imputato ad una depilazione aggressiva. e fin li ok...poi nella giuntira tra la gamba e l inguine per intendersi ho sentito dome due piccoli sassolini, piccoli piccoli e duri, si puo trattare anche qui di linfonodi o piccole cisti? e infine.... da 5 giorni ho notato anche un piccolo rigonfiamento sul collo, sempre linfonodo mi sembra sotto all'orecchio destro, premetto che da un paio di mesi ho la mascella che a volte schiocca e sento l'orecchio sempre destro un po gonfio, puo dipendere da coma dormo credo....?
chiedo scusa ma sono sempre stata sana e quando si tratta di ghiandole ingrossate o linfonodi la paura purtroppo c'è. grazie a chi vorrà rispondermi!
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile che siano linfonodi anch'essi,
ma, come comprenderà, in questo caso, giudicare a distanza è temerario,
occorre la visita diretta del suo medico.

Prego
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio per la risposta, sono andata oggi dal medico ma non gli ha dato importanza, dicendo che i linfonodi ogni tanto si gonfiano....ma è possibile che si gonfino tutti insieme in sedi cosi diverse tra loro, senza una infezione scatenante? due settimane fa ho sofferto di gastrite forte per qualche giorno, può c'entrare qualcosa? o è meglio che faccia qualche analisi del sangue? non so perchè ma il medico che mi ha malapena guardata non mi ha tranquillizzata per niente....
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Spesso la Mononucleosi o il Citomegalovirus sono responsabili di adenopatie.
Senza alcuna preoccupazione può discuterne con il suo medico e richiedere i test del caso.
[#4] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio per la cortesia, tornerò da lui allora e richiederò gli esami. Intanto domani vado a fare gli esami del sangue di routine per le donazioni del sangue, dai semplici esami del sangue si potrebbero vedere segni di mononucleosi o citomegalovirus? o servono esami specifici?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Servono esami specifici che il suo curante sicuramente ben conosce.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
perfetto la ringrazio moltissimo per la cortesia e la rapidità. Domani effettuerò quelli del sangue "standard" e settimana prossima tornerò dal medico per farmi prescrivere quelli per le malattie da lei sopra citate. Ancora grazie mille per il consulto.
saluti.
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
[#8] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Salve, ho fatto esame emocromo+ formula, e questi sono i risultati, a quanto pare tutto nella norma, ma i miei linfoodi non sembrano diminuire, anzi, ne ho "scoperto" un altro piccolino sul lato sx del collo e stamattina mi sono svegliata con la parte della lingua in fondo, verso la gola x capirci, che sentivo leggermente ingrossata. mercoledi tornerò dal medico di base, ma intanto vorrei sapere, voi cosa consigliereste? che altri esami da fare? cosa potrebbe essere? grazie mille

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
GLOBULI BIANCHI 6,82 x10^3/μl da 4,00 a 10,80
GLOBULI ROSSI 4,74 x10^6/μl da 4,00 a 5,20
EMOGLOBINA 14,50 g/dl da 12,00 a 16,00
EMATOCRITO 43,50 % da 37,00 a 47,00
VOLUME GLOBULARE MEDIO (MCV) 91,80 fl da 82,00 a 99,00
CONTENUTO MEDIO DI HB (MCH) 30,50 pg da 27,00 a 36,00
CONCENTRAZIONE MEDIA DI HB (MCHC) 33,20 g/dl da 32,00 a 37,00
RDW 12 % da 12 a 17
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 51,70 % da 40,00 a 74,00
LINFOCITI 38,00 % da 20,00 a 45,00
MONOCITI 7,80 % da 3,40 a 11,00
EOSINOFILI 2,20 % da 0,00 a 8,00
BASOFILI 0,40 % da 0,00 a 1,50
Valori Assoluti
NEUTROFILI 3,52 x10^3/μl da 1,50 a 8,00
LINFOCITI 2,59 x10^3/μl da 0,90 a 4,00
MONOCITI 0,53 x10^3/μl da 0,20 a 1,00
EOSINOFILI 0,15 x10^3/μl da 0,00 a 0,80
BASOFILI 0,02 x10^3/μl da 0,00 a 0,20
PIASTRINE 272 x10^3/μl da 130 a 400
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il fatto che l'emocromo sia nella norma è un'ottima cosa,
confermo quanto scritto in replica #3.

Prego
[#10] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio moltissimo, chiederò l impegnativa per i test di mononucleosi ecc che lei ha consigliato e scriverò i risultati giusto per tenerla aggiornata e così avrò un secondo parere oltre a quello del mio medico curante che non fa mai male! ancora molte grazie!
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Prego
[#12] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
buona sera,
le scrivo perchè sono andata dal mio medico di base, per fargli palpare due nuovi linfonodi sul collo e per chiedergli di prescrivermi il test per mononucleosi e toxoplasmosi, ma lui, guardando le analisi del sangue precedentemente fatte che ho riportato nel commento precedente, ha detto che secondo lui non si trattava di nessuna delle due perchè i linfociti sono nella norma. E ha detto che secondo lui essendo le analisi normali non è niente di grave, ma non si spiega perchè aumenti il numero di linfonodi gonfi, così mi ha prescritto una visita ematologica per (cito come riportato) diffusi linfonodi ipertrofici. Lei che ne pensa?
Io però vorrei comunque fare il test per mononucleosi e toxoplasmosi, serve la ricetta o in laboratorio privato posso richiederlo anche da privato senza ricetta medica?
Grazie mille
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A questo punto effettui prima la visita ematologica.

Prego
[#14] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
salve,
oggi sono andata da un'altra dottoressa, sempre medico di base, per sentire un secondo parere, e lei mi ha detto che non ha senso andare dall'ematologo per linfonodi spuntati da poco, di piccole dimensioni, senza aver fatto piu accertamenti, quindi mi ha prescritto da fare esami per mononucleosi, toxoplasmosi cytomegalovirus, esami urine, VES, e altro ancora in modo da avere un quadro piu completo. Andrò domani a fare gli esami e le riporterò i risultati.
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prendo atto della sua iniziativa.

Prego
[#16] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Salve, ho ricevuto gli esami prescritti dall'altro medico di base, e risulta tutto nella norma, tranne le urine, che ha imputato ad un periodo di stress e alimentazione scarsa (infatti per gastrite e ansia mangiavo pochissimo in questi giorni).
I linfonodi però sono ancora presenti, ne ingrossati ne diminuiti, tranne quello sul collo che sembra lievemente piu piccolo. Ma se risulta tutto nella norma da cosa sono dati? secondo la dottoressa ora mi devo concentrare sul fattore "esami urine sfasati", nel senso che da domani dovrò fare la raccolta urine delle 24 ore per esami piu approfonditi, ma la questione linfonodi? puo essere correlato?
allego qui i risultati degli esami:
Sg-VES 6 mm ( inf. a 38 )
P-PROTEINA C REATTIVA < 3 mg/L [inf. a 5]
P-CREATININA
Creatinina 59 umol/l [44,0 - 106,0] ; 0,66 [0,49 - 1,19]

eGFR (estimated Glomerular Filtration Rate) 109 mL/min/1,73m^2 [sup. a 60,00]
P-GLUCOSO 4,6 mmol/l [3,5 - 5,5] 82 mg/dl
se a digiuno:5,6-7,0 mmol/L (100-125 mg/dL), alterata glicemia; >7,0 mmol/L (>125 mg/dL),
compatibile con diabete, da confermare

P-AST (IFCC) 17 U/L [5 - 45]
P-ALT (IFCC) 19 U/L [6 - 45]
P-GGT 11 U/L [4 - 45]
U-ESAME STANDARD DELLE URINE
Colore giallo
Aspetto limpido
Glucosio < 10 mg/dL [inf. a 10]
Proteine 30 *&#8593; mg/dL [inf. a 20]
Bilirubina < 0,2 mg/dL [inf. a 0,2]
Urobilinogeno < 0,2 mg/dL [inf. a 0,5]
pH 5,5 [5,5 - 7,5]
Emoglobina < 0,03 mg/dL [inf. a 0,03]
Corpi chetonici 40 *&#8593; mg/dL [inf. a 5]
Nitriti assenti [assenti]
Esterasi leucocitaria assente [assente]
Peso specifico 1,031 *&#8593; [1,005 - 1,030]
Esame morfologico: presenza di muco



Analisi
S-Proteine totali 71 g/L [60 - 83]
S-Elettroforesi
albumina 62 % [50 - 65]
alfa-1 4 % [3 - 7]
alfa-2 10 % [6 - 12]
beta 10 % [8 - 14]
gamma 15 % [10 - 20]
Commento: Non alterazioni qualitative visibili del tracciato elettroforetico



ESAMI SIEROLOGICI --

Monotest
Met. immunocromatografico Negativo

Anticorpi anti Toxoplasma gondii
IgG (met. CLIA) Negativo
IgM (met. CLIA) Negativo
Commento Paziente non immune. In gravidanza controllo ogni mese, evitare carni crude, lavare bene la verdura

Anticorpi anti Citomegalovirus
IgG (met. CLIA) Negativo
IgM (met. CLIA) Negativo

[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Esami nella norma,
questo è importante,
difficile a distanza poterle dire altro,
Per ogni scrupolo potrà sempre effettuare un controllo specialistico ematologico.

Saluti cordiali
[#18] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Perfetto la ringrazio moltissimo, domani chiamerò per prenotare una visita dall'ematologo, scriverò ciò che mi dice giusto per completezza per chi leggerà magari questo post in futuro. Lei comunque crede che viste le analisi si possano scartare patologie troppo gravi? sarebbero emerse dalle analisi del sangue?
[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A giudicare da quanto emerso sinora
e nei limiti di un consulto a distanza
non mi sembra di intravedere gravi patologie.

Prego
[#20] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
buona sera,
ho eseguito la visita ematologica come precedentemente annunciato, e il medico mi ha prescritto un'ecografia dei linfonodi, riporto qui in seguito il responso dell'ecografia cervicale e inguinale:
le nodulazioni palpabili in sede inguinale e laterocervicale di ambo i lati sono sostenute da altrettante formazioni linfonodali con morfologia allungata e caratteristiche di reattività, a maggior asse di 15 mm.
Colui che mi ha fatto l'ecografia è stato parecchio sbrigativo e quando gli ho chiesto se ci fosse da preoccuparmi mi ha risposto semplicemente con un: non mi sembrano patologici.
Significa che posso stare tranquilla? 15 mm sono pochi? su internet avevo letto che di solito mettono anche indicazioni sull'ilo, se è evidente o meno, ma sulla mia ecografia non c'è scritto niente. inoltre, guardando le immagini alcuni sono ben scuri e definiti, altri invece non si vedono, o meglio, sembrano trasparenti, si vede solo il contorno, come fossero bolle, ma dentro non sono neri come lo sono gli altri, è normale?
E' meglio se ripeto l'eco tra qualche mese?
Mi chiedo allora perchè si sono gonfiati, e da due mesi non si sgonfiano, non ho ferite, infezioni, problemi ai denti, niente di niente. inoltre è da 4 giorni che la sera ho una fastidiosa tosse secca, solo la sera. Il mio medico però non gli ha dato più di tanto importanza, attribuendola al cambio di stagione.
Lo so che dovrei fidarmi del mio medico, ma non ho una diagnosi, non so cosa fare e per questo non riesco a stare tranquilla.
Cos'altro posso fare per scongiurare la peggior diagnosi (linfoma) una volta per tutte?
mi scuso per lo sproloquio
Grazie mille
[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
<<caratteristiche di reattività>>
ovvero di natura infiammatoria.

Con serenità ne parli con il suo curante.

Prego
[#22] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
salve dottori,
ritorno a scrivere a distanza di mesi perchè il mio problema sopra descritto non si è ancora risolto. I linfonodi sono ancora tutti li, sia quelli inguinali, che quelli sul collo, non sono ne aumentati ne diminuiti (o almeno così pare a me), tranne uno sottomandibolare, che è aumentato.
Dovrei ripetere l'ecografia? o ci sono esami piu approfonditi da fare? il mio medico curante mi sembra non dia il giusto peso alla cosa dicendo che o è colpa dei miei turbinati ipertrofici che non mi fanno respirare bene e che quindi fanno si che i miei linfonodi siano sempre in allerta, oppure che comunque ci sono persone a cui i linfonodi si gonfiano senza motivo e a cui restano cosi per sempre. Questa diagnosi però non credo sia esauriente, perchè mi si sono gonfiati tutto d'un tratto? e perchè non se ne vanno? quali esami posso fare per essere piu tranquilla? scusate ma sono piu di sei mesi che convivo con questi linfonodi e con il terrore che sia qualcosa di piu grave. Se fosse linfoma si sarebbe visto a questo punto? avrei manifestato qualcosa?
Ringrazio chiunque vorrà rispondermi
[#23] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se vi fosse stata una patologia linfomatosa,
da quando ha richiesto il consulto (otto mesi fa),
avrebbe già dato segni di sè.

Non è detto che i linfonodi reattivi riescano sempre a riprendere il loro volume.

Si tranquillizzi.,

eviti di proporre gli stessi quesiti,
in più consulti,
http://www.medicitalia.it/consulti/Ematologia/384913/Linfonodi-ipertrofici-inguine-e-collo
non rispettando le linee guida
[#24] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio Dottore per la cordiale e veloce risposta.
Mi ha tranquillizzata molto.
Buon fine settimana e grazie ancora per i suoi consulti.
[#25] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Saluti cordiali