Utente 190XXX
Buongiorno dottori,
mi rivolgo a voi in quanto uomini di scienza, quest'oggi mi sono imbattuto in un articolo scientifico di Killick 2010, menzionato dal Dott. Giorgio Cavallini in un articolo su questo portale. L'articolo è il seguente:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3564677/

In poche parole questi ricercatori hanno dimostrato la presenza di spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio nel 41% dei casi (su 27 soggetti analizzati). La mia domanda è, questo articolo è attendibile essendo il numero dei campioni poco vasto? Anche qualora fossero stati trovati degli spermatozoi nel liquido per-eiaculatorio, questa quantità ( credo siano centinaia di migliaia ) avrebbe grande potere fecondante dato che il 99,9% degli spermatozoi muore in vagina?
Ovviamente avrete capito che uso il coito interrotto, e desidero continuare a farlo, ma vorrei serie delucidazioni e pareri scientifici dato che quest'articolo sembra andare in controtendenza (ad es: Zukerman 2003).
Grazie mille per l'attenzione, buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il liquido pre-seminale non è fecondo.Il coito interrotto è un metodo anticoncezionale relativamente sicuro se si ha un buon controllo della eiaculazione.
La presenza di eventuali spermatozoi dotati di una buona motilità in tale liquido è incerta ma,a mio avviso,non tale da dar luogo a gravidanze indesiderate in percentuali tali da essere considerate significative.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Lei è sempre tempestivo nelle risposte dottore! Io sono Laureato in Biologia della Riproduzione, per questo sono così "Informato", vorrebbe provare a seguire ed eventualmente criticare il mio discorso? so che in una coppia normale, con normale eiaculazione interna, la coppia non ha più del 25% di probabilità di fecondazione al mese. Ogni eiaculazione è in media di 2ml, e con una concentrazione di 20 milioni di spermatozoi per ml (queste diciamo sono le condizioni ottimali, ossia 40 milioni di spermatozoi ad eiaculazione). Volendo stabilire un dato statistico, sarebbe giusto apportare la seguente equazione? 40.000.000:25%=(poche centinaia di migliaia) : X?
Il risultato ottenuto sarebbe di poco superiore allo 0 (0,003), quindi coerente con quanto detto da Lei nel commento precedente. Crede sia un discorso che si possa fare?
Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se mi comunica la sua mail,le rispondo in privato.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo, eccoLe la mia E-mail:

napulitanboy@hotmail.it

Attendo con ansia la sua risposta. Buona giornata!