Utente 277XXX
salve, sono enzo un ragazzo di 26 anni ,mi e stata diagnosticato nel 2008 tramite ecografia un ernia inguinale sx di piccole dimensioni dopo che avevo avuto dei fastidi al inguine, diciamo che in questi anni non ho mai avuto grossi dolori o altro ma nel ultimo periodo circa una settimana, dopo che ho fatto un po di cyclette ho incominciato ad avvertire dolore all inguine e praticamente anche all interno coscia che si estendono alla gamba, premetto che l ernia non è palesemente visibile ma si sente leggermente solo al tatto e che la zona del ventre e del ernia anche se premuta non mi crea dolore ma si accentua solo stando in piedi parecchie ore oppure stando seduti , vorrei sapere gentilissimi dottori se

-e normale che mi fa male l interno coscia ?
-se questi sintomi richiedono un intervento urgente ?
-e se l ernia può portare un po di irregolarita in bagno ?

in settimana prossima gia ho prenotato l ecografia

grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Una piccola ernia inguinale non crea disturbi intestinali. Difficilmente è la causa del dolore inguinale. Non richiede l'intervento chirurgico. La diagnosi di ernia inguinale non è ecografica ma clinica. Pettanto chieda una visita chirurgica.
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
grazie dottore per la tempestiva risposta quindi diciamo che con questa ernia cosi piccola no crea questi sintomi che sto avvertendo ? mi dimenticavo di dire che ho prenotato anche la visita chirurgica. e mi consenta di chiedere una domanda come mai l ecografia non effettua la diagnosi anche se nel referto parlava di ernia grazie


[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
L'ecografia può fare la diagnosi,ma il riscontro è prevalentemente clinico.