Utente 732XXX
Egregi,
da circa 2 mesi sto seguendo un regime alimentare ipocalorico (fai da te) per ridurre peso eliminando quasi totalmente i carboidrati tranne che a colazione (cereali) ed ho ripreso a fare sport. Il mio peso forma è stato sempre intorno a 72 facendo attività fisica per arrivare a causa di poca attenzione e sedentarietà ad 84 negli ultimi 3/4 anni - da cui la decisione di risprendere l'attività fisica e riguardarmi nella dieta. Non soffro di malattie nè ne ho sofferto, ma mio padre è diabetico ed insuluno dipendente e nella linea familiare ci sono altri casi. Mi controllo periodicamente la glicemia a digiuni ed i valori sono nella norna. Ho eseguito le analisi sangue e delle urine e risulta normale il glucosio (72) e glicata (5,3), di anomalo chetoni a 5 nelle urine e acido urico al limite (7). Gli altri valori mi sembrano nei limiti di riferimento. Sebbene anche nelle ultime analisi di 4 anni fa la glicata fosse 5,4%, vi chiedo cortesemente se in considerazione del regime dietetico seguito nelle ultime settimane l'indice di 5,3% sia da considerarsi anomalo e se suggerite approfodimenti in particolare per chetoni. Nel ringraziare chi vorrà rispondere saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

la chetonuria e l'aumento di acido urico sono la conferma di un regime dietetico sbilanciato (iperproteico e ipoglucidico)!!!

Ripristini al più presto la quota glucidica durante la giornata alimentare

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/327-dieta-benessere.html

e non scherzi troppo con una dieta "fai-da-te"!!

http://www.medicitalia.it/serafinopietromarcolongo/news/2737/Dieta-e-rieducazione-alimentare


Prego.
Cordiali saluti.