Utente 324XXX

Cari medici,

vorrei avere un parere sull'esito dello spermiogramma del mio compagno, fatto il mese scorso per sapere qual'è la strada da intraprendere a questo punto.

Allora i valori sono seguenti:

Volume ml: 2,5 (> 1,5 ml);
Aspetto: grigio opalescente;
Viscosità: Normale;
Fluidificazione: < 60'
pH: 7,8 (ambito di riferimento da 7,2 - 8,0);
Concentrazione spermatozoi milioni/ml: 19 (ambito di riferimento >15 milioni/ml);

Concentrazione totale nell'eiaculato: 47,5 milioni (> 39 milioni);

Motilità totale (A+B+C)% (a 60'): 31 (ambito di riferimento > 40%);

Tipo motilità %: progressivi rapidi (tipo A) - 6; progressivi lenti (tipo B)-15; non progressivi (tipo C)-10; immobili (tipo D): 69.

Ambito di riferimento: A+B+C >40% oppure A+B> 32%.

Morfologia:
Forme normali: 3 (ambito di riferimento > 4%);
anomali del collo: 25;
anomalie della coda: 10;
anomalie della testa: 62.
Agglutinazioni: assenti;
Cellule rotonde: 0,4 (ambito di riferimento: rare o assenti)
Leucociti: 0,5
Elementi cellulari: Assenti;
Test di vitalità (all'eosina) %: 42 (ambito di riferimento > 58%).

Diagnosi: Astenozoospermia; Teratozoospermia.

A questo punto vorrei sapere quale, secondo voi, sarebbe il passo successivo da fare. Rivolgermi alla ginecologa per vedere se devo fare ancora qualche esame per quanto mi riguarda (anche se tutto risulta nella norma), o sentire subito un andrologo per lui, oppure ripetere lo spermiogramma con spermiocoltura e swelling test (vedo sul sito che di solito consigliano di farne almeno 2 a distanza di 15-20 giorni).
Secondo voi i risultati dello spermiocitogramma sono così disastrosi oppure lasciano un pò di speranze per un concepimento naturale?Anche per sapere se dobbiamo seguire un iter un pò più rilassato, cercando magari di migliorare i risultati dello spermiogramma se possibile, oppure contattare subito un centro PMA dato che mio compagno ha già una certa età e non vorremmo perdere molto tempo.
Voi che ne pensate? Ho già letto molti post e articoli pubblicati dai vostri colleghi (particolarmente bello e simpatico quello del Dr. Cavallini: http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html) ma vorrei avere un parere di uno specialista, per quanto possa essere fattibile senza una visita diretta. Me ne rendo conto.
Molte grazie davvero e scusate questa lettera lunga. Era per darvi più elementi utili per ottenere un parere adeguato alla mia situazione.

Cordialmente
Emma

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/3949/La-fiaba-dei-numeri-e-l-umana-rivincita
Questo è anche meglio
Gli spermatozi sono pochi, brutti e lenti, se state cercando un figlio da un anno faccia vedere il marito a collega sveglio, sennò può aspettare un sei mesi, non di più ( i termini sono statistici) e validi per donnna di età inferiore ai 34-35 anni e sana. Lasci stare swelling, colture, ginecologo (spermatozoi roba nostra) e integratori alinetari. Fino a che c' spermatozoo c' è speranza, e qua ce ne sono.
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
:) molto simpatico anche questo! Molte grazie.
Sentiremo un andrologo della nostra Ulss e poi La aggiorno sui risultati. Speriamo bene!
Buona domenica