Utente 324XXX
buonasera, premetto che ho 39 anni, non bevo, non fumo, sono solo leggermente in sovrappeso causa vita sedentaria ( sono un impiegato ), da qualche mese ho iniziato a sentire qualche problema di "colpo mancante al cuore " per cui ho effettuato un holter, il referto è stato il seguente:
ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione con conduzione atrioventricolare nei limiti della norma; presenza di BEVS singoli, frequenti BEV singoli monomorfi interpolati non precoci. non aritmie ipocinetiche maggiori rr max 1,81 secondi; non modificazioni del tratto st-t significative per ischemia miocardica.
battiti totali 88269, BEV 1051 Trigeminismo BEV 3; BEVS 216 Salve BEVS 16. Coppie 11. Tra la voce eventi riporta 434 eventi di Bradicardia.
in linea di massima non sono un tipo ansiolitico ma comincio ad essere leggermente preoccupato per il protrarsi di questa situazione.
gradirei cortese consulto in merito, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
La presenza della citata aritmia non è preoccupante per l'entità numerica, ma richiede apperofondimenti in merito all'etiologia ed alla sede d'origine . Sarebbe interessante, visto che sono monomorfe, conoscere la morfologia delle suddette extrasistoli ventricolari, per avere un'idea sulla sede d'origine. In merito all'extrasistoli sopraventricolari, sarebbe opportuno che i Colleghi che hanno refertato l'ECG dinamico delle 24 h diano un'indicazione più precisa sul tipo di aritmia, anche semplicemente descrivendo il rapporto PR ed RP.
É opportuno, come approfondimento eseguire un test ergometrico ed un ecocardiogramma
Nonché una determinazione della funzione tiroidea
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dottore innanzitutto la ringrazio per la celere e cortese risposta, poi se ho capito bene lei presume che si tratti di un problema extra cardiaco che richiede approfondimento, giusto ? se fosse così non so se essere più tranquillo o più preoccupato.
cordiali saluti.
[#3] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
È giusto fare approfondimenti per una miglior definizione. Ciò non vuol dire che lei è affetto da una patologia. Se noi medici avessimo avuto la certezza,o il forte sospetto in tal senso le avremmo detto di ricoverarsi. Stia tranquillo e serenamente faccia gli accertamenti suggeriti
Cordialità