Utente 321XXX
Buongiorno,
sono qui perchè sono seriamente preoccupato della mia situazione sessuale. Negli ultimi 3 anni ho avuto 2 storie sentimentali finite per lo stesso identico problema, cioè l'impossibilità ad avere rapporti sessuali. Premetto che ho amato alla follia queste due ragazze, ma l'oggettiva impossibilità ad avere rapporti sessuali, per colpa mia, ha distrutto queste 2 storie. In sintesi non ho mai avuto una vera e propria erezione tale da poter avere un rapporto. Dopo la rottura della relazione con la prima ragazza ho chiesto un consulto ad un andrologo. Quest'ultimo mi ha prescritto tutta una serie di analisi (che adesso non ricordo). Tutti i valori erano nella norma eccetto quello relativo alla prolattina (45 ng/ml). Questo valore è stato confermato con successivi prelievi a distanza di poche settimane. Successivamente mi ha invitato a fare una R.M. all'ipofisi che ha confermato quello che lo stesso dottore aveva ipotizzato, cioè la presenza di un microprolattinoma. Per 2 anni ho seguito una terapia con il dostinex, dopodiché ho fatto una seconda R.M.. quest'ultima non ha più rilevato la presenza del microprolattinoma ed i valori della prolattina (in assenza di terapia) sono tornati nella norma. L'andrologo ha imputato la colpa delle mie mancate erezioni alla mancanza della libido causata dal prolattinoma. L'andrologo mi ha rassicurato che non avrei avuto più problemi di erezione. Quattro mesi fa ha avuto inizio la mia seconda relazione sentimentale. Anche con questa ragazza ho provato e riprovato ad avere dei rapporti ma niente, nessuna risposta in termini di prestazione sessuale. Ho interrotto la relazione 1 mese fa e adesso sono in piena crisi psicologica. Non so che fare, mi conviene cambiare andrologo? Che consigli mi date in merito? ringrazio anticipatamente per la eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sicuramente si instaurato anche un blocco psicogeno. Escluda problematiche vascolari e integri con un colloquio sessuologico ed eventualmente terapia di sostegno temporanea