Utente 288XXX
Salve vorrei avere delle informazioni riguardo questo problemi che colpisce molti uomini.
Sono fidanzato da più di 7 anni e con la mia ragazza ho un rapporto sessuale attivo.
Purtroppo pero i momenti intimi si verificano raramente, le parlo di 3/4 volte al mese dovuti al fatti di non avere una casa tutta nostra vivendo quindi con le rispettive famiglie.
Spesso è capitato che appena si comincia con i preliminari mi accorgo quasi subito di essere troppo preao dalla situazione e di essere vicino alla ieaculazione.
Ho provato anche a fare da me magari il giorno prima ma comunque le cose non cambiano.
Tutto ciò si può attribuire alla ieaculazione precoce oppure sono solo semplicemente troppo preso dalla mia ragazza??? (Tenendo conto che dopo il primo rapporto sessuale completo se ricomincio i tempi di durata sono onestamente più lunghi rispetto alla precedente, quindi mi chiedevo se l iaculazione precoce ti blocca sempre anche la seconda o magari terza volta).

La ringrazio per la cortese attenzione e le auguro una buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,si definisce precoce una eiaculazione che intervenga entro i due minuti dalla penetrazione...Il fenomeno si manifesta anche in corso di rapporti non vaginali?
Ripetere il rapporto nella stessa seduta,nella certezza che il primo sia sempre deficitario,è da sconsigliare,così come masturbarsi preventivamente etc. in quanto sono modalità che in futuro non sarà in grado di garantire e si troverà solo con il primo rapporto insoddisfacente...A questo punto,sarebbe saggio e necessario,consultare un esperto andrologo per un inquadramento clinico ed un rimedio terapeutico.Ne parli con il suo medico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno dottore, la ringrazio per la cortese e pronta risposta.
Ho notato che lei esercita in campania e dato che sono di napoli potremmo incontrarci?
Le parlo sinceramente, non mi fido molto del mio medico curante e quindi sarei più sicuro se dovessi parlarne con un esperto del settore.
Cosa ne pensa?
Cordiali saluti.
Daniele
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…il nostro campo è particolare.Il suo medico curante le può indicare lo specialista idoneo.Da questa postazione telematica non possiamo consigliare medici,tantomeno noi stessi…Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
È possibile almeno parlare cn lei per telefono?
Ma poi scusi la mia volontà è quella di incontrarla e di consultarla cosa c'entra il medico curante???