Utente 207XXX
Gentilissimo medico,

Scrivo per ricevere un consulto su alcuni sintomi: sono una ragazza di 23 anni, magra e abbastanza sportiva. Da qualche mese soffro di tachiardia, o meglio sento il cuore battere molto forte anche a riposo, e più ci penso, più mi agito e i battiti aumentano. Due giorni fa il mio medico mi ha misurato la pressione (essendo così giovane non la misuro quasi mai) ed è risultata alta: 150/100. Ammetto che durante la visita mi sono agitata. Ho fatto ecg, tutto nella norma, è stata riscontrata "tachicardia e ipertensione borderline". Gli esiti degli esami del sangue fatti ieri sono tutto nella norma e il mio medico ha detto che vanno bene.
Negli ultimi esami del sangue a marzo scorso avevo il colesterolo a 220.
Assumo il contraccettivo Nuvaring da quasi 3 anni, il mio medico mi ha consigliato di sospenderlo e così faró. Secondo lei di cosa puó trattarsi? Sono una persona molto ansiosa, ma secondo lei questo puó influire su pressione e tachicardia?
Oggi la mia pressione era di 90/140.
Tra pochi giorni avró la visita dal cardiologo, con ecocardiogramma.
Crede che questa mia situazione sia dovuta all'utilizzo del contraccettivo? (Gli ormoni negli esami erano a posto e anche la tiroide). Secondo lei devo smettere di andare in palesta?
Mio papà assume la pastiglia da anni per diminuire la pressione.
Ringrazio tantissimo per il servizio che offrite.
Attendo una sua risposta e porgo i migliori saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
La misurazione della pressione andrebbe fatta in condizioni di assoluto relax psico-fisico. Il riscontro alla visita medica di valori tensioni alterati è un dato comune, gli anglosassoni parlano di white coat hypertension (ipertensione da camice bianco). Più vantaggioso, nel suo caso, eseguire il controllo della pressione arteriosa a domicilio, magari con lo strumento che usa suo padre, facendo la media di tre misurazioni successive eseguite nel corso di 5 minuti. Può anche controllare la pressione in momenti differenti della giornata. In caso di valori dubbi può eseguire un monitoraggio pressorio delle 24 h (Holter pressorio) che fornisce informazioni importanti anche per l'andamento circadiani della pressione.
Nel frattempo può fare tranquillamente un'attività fisica di tipo aerobio e, vista la familiarità per ipertensione, non disdegni, fin d'ora , un'attenzione ad una alimentazione povera di sodio e ricca in fibre
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto per la tempestiva risposta. Faró ció che mi consiglia. Mi è stata anche prescritta un'eco addominale, data la mia giovane età, ma non comprendo quali patologie potrebbero riscontrare?( Si è parlato di surrenale). È possibile questa correlazione anche se io non presento altri sintomi ? Negli esami del sangue era tutto a posto!
Ho visto su internet diverse malattie anche gravi di questa ghiandola e mi sono preoccupata.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
L'ecografia addominale può essere utile non tanto per lo studio dei surreni, ma per la valutazione morfologica dei reni, mentre l'ecocolordoppler serve per per valutare le arterie renali. Se non vi sono alterazioni degli elettroliti ematici o di altri parametri ematochimici è poco probabile che si tratti di un'ipertensione secondaria ad altre patologie.
Stia serena è molto più probabile una forma di ipertensione da camice bianco.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie davvero per la risposta. Il battito veloce lo sento in vari momenti della giornata, anche a riposo (88 battiti al minuto circa),
Mi ha tranquillizzata! Le faró sapere gli esiti degli esami successivi.
La ringrazio ancora e le auguro una buona serata.