Utente 911XXX
Buongiorno a tutti. Sono un ragazzo di 26 anni affetto da azoospermia. Ho sempre avuto un testicolo ritenuto da quando sono nato. A 6 mesi sono stato operato per far scendere entrambi i testicoli ritenuti inoltre sempre da piccolo ho subito un intervento di circoscrizione ed apertura del foro urinario in quanto chiuso. Il problema è che il testicolo sx è risalito da quasi subito ma per detto del medico che mi aveca operato era una cosa normalissima e inoltre ha detto a mia madre di non preoccuparsi che lo stesso sarebbe risceso con il tempo. .ma ciò non è mai accaduto. ..dopo parecchi anni esattamente 2 anni e mezzo fa su insistenza di mia moglie decisi di farmi vedere da un andrologo il quale in seguito a visita, analisi e ecografie testicolare decide di rimuovere il testicolo ritenuto. All'epoca feci due spermiogrammi entrambi con risultato Criptoastenozoospermia in quanto nell'eiaculato non c'era presenza di spermatozoi ma dopo la centrifugazione furono trovati 5 spermatozoi amorfi ed immobili in uno spermiograma, nell'altro sempre dopo la centrifugazione diceva rare forme con motilità rara.. le analisi ormonali erano tutte nella norma.

Adesso ho ripetuto lo spermiogramma purtroppo in un semplice laboratorio di analisi dove non hanno nemmeno fatto la centrifugazione e il risultato è stato Azoospermia.

Cosa dovrei fare adesso dato che ormai sono due anni e mezzo in cui io e mia moglie abbiamo provato a concepire naturalmente sperando nel miracolo ma purtroppo senza risultati (questo mese però mia moglie ha avuto un ritardo di un giorno e un test lievemente positivo seguito però da mestruazioni e due giorni dopo da beta a zero, quindi non capiamo se qualcosa forse si sarà mosso oppure possa essersi trattato di un falso positivo, anche se come le ripeto in due anni e mezzo non aveva mai avuto un test positivo)

Attendo con ansia il vostro consulto.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vi sono azoospermie ostruttive e nmon ostruttive, azoospermie in cui la produzione può essere almeno parzialmente ripristinata, in altre in cui non è possibile. Senta un collega dal vivo e comunque è Molto probabile la necessità di ricorrerere a fecondazione asistita.
[#2] dopo  
Utente 911XXX

Iscritto dal 2008
Ho già preso per il mese prossimo un'appuntamento con un andrologo infatti vorrei andarci preparato e per quello vorrei sapere quali analisi dovrei fare prima di andarci. Inoltre vorrei capire in base a cosa si capisce se si tratta di un azoospermia secretiva o ostruttiva.

Nel ringraziarla per la velocità nella risposta le porgo i miei più sinceri saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La storia clinica fa propendere per non ostruttiva, gli ormonali per ostruttiva. A naso (a naso) servono genetici (microdelezione y, cariotipo e screnning della fibrosi cistica) e (se ormonali già li avete) ecodoppler scroto. Ma le dico molto a naso. I genetici sono molto costosi (anche col ticket) e meglio sentire collega se se ne può scartare qualcuno. Gli ormonali sono lasciati alla pratica del collega. Minimo indispensabile testosterone e fsh