Utente 323XXX
Caro dott.,
le scrivo perche' sto vivendo una storia stabile ormai da tre anni e in quanto coppia stabile abbiamo avuto l'esigenza di fare l'amore senza preservativo. Da li'siamo diventati sempre piu' "esigenti" tanto che la mia ragazza mi ha chiesto del sesso orale cosa a cui io ero molto contrario per paura di contaminare due ambienti quali la bocca e la vagina molto lontani tra loro. Piano piano sto cedendo ma ho in cuore ancora tanta paura: ho sentito parlare in giro del papilloma virus per esempio anche se so che non e'' l'unica malattia cui si puo' andare incontro. per il momento la mia ragazza non e' vaccinata contro il papilloma virus.
Vorrei sapere:
Che rischi si corrono nel praticare il cunnilingus? Il fatto di essere una coppia stabile e che la mia ragazza si sottoponga a pap test annuale e visita ginecologica basta per stare al sicuro?
Il fatto che il pap test risulti negativo indica che non e' stata mai a contatto con infezioni come ad esempio da Papilloma Virus che potrei prendere io con la lingua nella sua vagina?
Anch''io ricevo sesso orale e poi ovviamente ci baciamo anche...tutto questo e'' pericoloso ? O puo' essere un comportamento accettabile all' interno di un rapporto stabile?
Scusi le numerose domande ma l'insicurezza e' tanta.
Grazie in anticipo a chi mi potra' rispondere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,invece di farsi prendere dal panico,attenda l'esito degli esami virologici e che sua partner eseguirà e,in caso di negatività degli stessi,allontani le paure e decida con lei quali tipi di rapporti condivisi vorrete avere.Va da se che,in caso di positività,
l'unione mucosa-mucosa possa trasmettere un contagio di HPV.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per l'attenzione che ha dedicato alla mia domanda.
Ovviamente io non so quali siano gli esami virologici che lei intende. So solo che la mia ragazza ogni anno esegue un pap test e fa la visita ginecologica presso il consultorio perche' prende la pillola.
Il pap est negativo e' sufficiente per allontanare le mie paure e vivere tranquillamente la sessualita'? Rispondendo a me rispondera' anche a tanti miei coetanei che si stanno facendo la stessa domanda quindi un grazie da tutti noi!!!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi auguro che le sue ansie,immotivate,nono siano condivise da tanti altri coetanei.Trovo singolare che ogni partner debba eseguire esami virologici prima di potersi unire con il proprio partner.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
"Il numero di partner aumenta l'esposizione a fattori di rischio" frase letta e riletta in numerose occasioni. Non crediamo sia singolare parlare di questi problemi perche' fare dei controlli e comunicarli al partner e' una questione di rispetto innanzitutto.
La diffidenza nel non parlarne affatto non crea la fiducia necessaria al rapporto di coppia.
Poi non sono un medico, ma non credo che con l'amore o con la semplice attrazione fisica si curino le infezioni vere o presunte. Meglio un esame in piu'!
Cordialita' a lei.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…credo che sia offensivo chiedere alla propria partner,dopo tre anni,di sottoporsi ad esami virologici per evidenziare malattie sessualmente trasmesse.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Proprio seguendo i consigli di molti suoi colleghi qui su questo sito abbiamo usato la pillola come mezzo contraccettivo e quando siamo stati maturi per togliere il preservativo lo abbiamo fatto.
Cio' non toglie che prima o dopo abbiamo fatto le nostre esperienze.
Che male c'e' nell'informazione?
Ognuno di noi ha diverse esperienze con le quali anche involontariamente puo' condizionare la vita del partner, e bisogna annoverare anche i tradimenti purtroppo, che sono peggiori delle offese.
Non mi sognerei di chiedere le analisi prima di unirmi ad una persona perche' responsabilmente userei un metodo barriera.
Quando si matura la storia cambia. Molte malattie, lei mi insegna, sono silenti e difficili da scoprire soprattutto per i maschietti. Parlavo solo del Pap test comunque.
Ancora cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…il pap test è un test routinario.Cordialità.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Mi permetto di aggiungere in complementarietà con quanto già scritto (e da specialista delle malattie sessualmente trasmissibili) visto che lei persevera in questi pur comprensibili timori, che esistono dei dispositivi profilattici anche per l'apparato vulvo-vaginale: sono noti con il nome di "dental dam" e sono perfettamente adatti a questo tipo di rapporto sessuale.

Lo utilizzi e avrete un sesso sicuro da ogni punto di vista, ma soprattuto molte meno ansie.

cari saluti!
[#9] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Tutte le informazioni vanno bene purche' se ne parli. Le assicuro che sperimento ogni giorno tanta disinformazione, reticenza e perché no anche qualche medico non proprio disponibile al dialogo, presenti esclusi ovviamente.
Io e i miei amici ci chiedevamo se il paptest e' l'esame principe per le malattie veneree ma a quanto pare non basta.
Vi assicuro che si tratta di un'ansia moderata. con la quale posso convivere.
E poi se posso dirlo voi medici non stancatevi mai di ripetere concetti anche scontati. Grazie a tutti!
[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Caro utente,

E' proprio quello che non ci stanchiamo mai di fare!

Ancora saluti