Utente 307XXX
Salve,

è da luglio che soffro di strane alterazioni del battito cardiaco che si presentano come un tuffo al cuore o battiti mancati e che, dopo qualche ricerca in internet, ho pensato possa trattarsi di extrasistoli. Premetto che non fumo e non bevo e da circa un anno sono in cura presso il centro cefalee a causa di continue emicranie di cui soffro.
Ho anche notato che il problema è iniziato quando ho cominciato a prendere Fluxarten unito a Tript-oh (entrambi per l'emicrania) e ultimamente si sta aggravando perchè, se prima mi succedeva ogni tanto, adesso la cosa è continua.
Sono molto impegnata con il lavoro e non ho molto tempo per consultare la mia dottoressa ma forse dovrei visto l'acuirsi della situazione.

Mi dovrei preoccupare? Potrebbe essere una patologia seria al cuore?

Ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non deve preoccuparsi, ma occorre approfondire la diagnostica per dimostrare che siano extrasistoli e stabilire di che tipo, con un Holter ECG delle 24 h.
Cordialità