Utente 172XXX
Salve , avrei bisogno di un parere
Dopo anni di ansia e panico ho cominciato ad avere disturbi strani a livello gastro intestinale , come dolori vari , vuoto allo stomaco aerofagia etc
Tutto bollato come ansia immediatamente
Io ho cominciato a preoccuparmi e credendo di avere un ulcera mi sono messo a fare piccoli pasti frequenti pensando di aiutare lo stomaco .
A lungo andar ho sviluppato una dipendenza da cibo e attacchi di fame quasi dolorosa ogni 3-4 ore , impossibile non mangiare
I pasti sono diventati sempre più abbondanti e i fuori pasto anche
Ho fatto esami come ecografie egds e analisi del sangue ... Trovando una lieve gastrite cronica senza helicobacter e piccola ernia iatale ( 9 mesi fa ) ... Ecografie sempre ok eccezion fatta per alcuni polipi colisterinici nella cistifellea e ultimamente lieve steatosi .
Aumento transaminasi da ricontrollare ( negativo a tutte le epatiti e malattie infettive controllate )
Ora , 4 anni fa pesavo 72 kg per 178 cm , ovviamente l ansia mi faceva mangiare poco , attualmente peso 104 kg e il grasso è localizzato anche su gambe e braccia oltre al tronco .
Le crisi di fame vanno sempre peggio e spesso mangio e la fame non passa .
I problemi allo stomaco vanno peggio anche loro , a malapena mi chino senza dolore , starnutire e tossire sono incubi , mi provocano strani dolori sotto lo sterno .
Ho lo stomaco continuamente a lavoro mangiando 5 volte al giorno per non sentire fastidi e dolori anche se ultimamente anche dopo i pasti sto male in quanto molto gonfio e dolorante , devo stare fermo con un cuscino dietro la schiena .
Ho sempre fatto sport a livello agonistico e vedremi così mi deprime .
Ora mi domando potrebbe essere una questione ormonale ?
Attendo i risultati dei test ormonali fatti questa mattina .
Che l ansia provochi tutto questo mi pare eccessivo ...
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

ho letto con estrema attenzione il Suo lungo post e rispondo immediatamente alla Sua domanda >>>Ora mi domando potrebbe essere una questione ormonale ?<<< Ritengo di no!!...non sottovaluti lo stato ansioso.


Prego.
Cordiali saluti.