Utente 319XXX
Salve,

E' possibile sapere quali esami si devono effettuare per considerare il proprio cuore "sano"?
Inoltre la validicita' di tali esami che periodo temporale hanno??
Ovviamente so' che si possono avere complicazioni in qualsiasi momento anche se gli esami sono ok, parlo in linea "teorica" mi riferisco a che esami effettuare per avere una buona "visione globale" delle condizioni generali di un cuore a livello strumentale....ed ovviamente escludendo familiarità di patologie cardiache.

Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Non esiste un'unica indagine volta a chiarire l'assenza di patologie cardiache. Le indagini diagnostiche che noi cardiologi richiediamo sono l'esito combinato di vari fattori: la storia clinica familiare e personale del paziente, i fattori di rischio cardiovascolare dello stesso, il riscontro della visita clinica e dell'ECG che eseguiamo durante la visita. Da qui nascono eventuali indagini di secondo livello che, come può ben comprendere, non sono le stesse per tutti e, ovviamente, non hanno un termine di "scadenza" univoco.
Nel caso in cui lei volesse fare dei controlli clinici, si faccia indirizzare dal suo medico di medicina generale, che sulla base dei dati citati la indirizzerà al meglio
Cordiali saluti