Utente 311XXX
Buonasera, scrivo in merito ad un epididimite acuta derivata, probabilmente, dall'intervento di varicocele. L'epididimite è stata diagnosticata ieri, ad una settimana e mezza dall'intervento. Ora, avendo eiaculato durante la notte già due volte, può esserne la causa? E non riesco più a trattenermi, vorrei masturbarmi ma non so se questo possa peggiorare, o no, la mia situazione. Ora mi masturbo parecchio e lo faccio per pochi secondi ricordandomi che non devo farlo, il risultato è una perenne erezione e non vorrei che anche questo abbia risvolti clinici. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

a circa dieci giorni da un intervento di varicocele, se non ci sono dolori, lei può avere le eiaculazioni che vuole; risenta ora il suo urologo e, se presente veramente un'epididimite, quella deve avere una precisa diagnosi e poi essere trattata.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Mi scuso per non essere stato chiaro, la epidiimite è stata correttamente diagnosticata e la sto trattando, la eiaculazione comprometterebbe la cura in se? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non sono note compromissioni di tipo "terapeutico" di questa natura in presenza di una epididimite