Utente 673XXX
Salve, proverò ad essere più chiaro possibile
Sono un ragazzo di 24 anni, dal peso di circa 66 kg. Da un pò di tempo sto convivendo con una serie di dolori che mi stanno assillando. Da circa due mesi provo un dolore quasi costante sul fianco destro e spesso ho fitte forti sulla schiena ( sotto la gabbia toracica e quasi alla spalla), all'altezza dell'ultima costola destra (che al tatto mi sembra molto strana) e sull'addome destro (a ridosso delle costole). All'inizio ho pensato ad un problema renale/urologico, visto che per tutta l'estate ho avuto qualche fastidio al perineo (soprattutto dopo l'eiaculazione), con qualche sporadico bruciore durante la minzione. Niente, però, che mi impedisse di lavorare o godermi le vacanze. Ora però la situazione è "peggiorata" e a questi piccoli problemi (diventati molto rari) si è aggiunta questa costante, facendomi pensare di avere, invece, un problema al fegato o al colon.
Alla vista mi sembra che la mia gabbia toracica sia storta con il lato destro meno sporgente (è forse un fegato gonfio?) . Al tatto, invece, il fianco destro mi sembra più rigido dell'altro, con la presenza, per me inspiegabile, di una serie di "segni" in tutta la superficie (non riesco a definirli meglio, sembrano un pò striature e un pò delle palline). Nessun medicinale (antidolorifici e antispastici) che ho usato mi ha dato grande sollievo.
Non so se può essere collegato ma aggiungo che ultimamente ho anche problemi all'ano con gonfiori, bruciori durante la defecazione e fastidi (soprattutto quando "stringo") e qualche fitte all'interno del retto.
Le analisi del sangue e delle urine fatte circa un mese fa, a detta del mio medico, sono perfette. La settimana prossima ho invece l'ecografia dell'addome completo. Sono molto preoccupato e volevo un consulto semplicemente per orientarmi sull'ambito del problema. Grazie per l'attenzione e scusate se mi sono dilungato troppo.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Con i limiti della distanza,
sembra un mix di
notevole ansia + colon irritabile ad impronta meteorica,
consideri l'opportunità di una visita specialistica diretta gastroenterologica.

Prego
[#2] dopo  
Utente 673XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la risposta. A breve farò l'ecografia che, spero, mi darà qualche risposta
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ne prendo atto.

Saluti cordiali