Utente 120XXX
salve ,dovrei sottopormi ad un intervento di prolasso degli organi pelvici ,precisamente la tecnica chirurgica pops del prof.antonio longo,ma il mio ginecologo durante la visita ha notato che l'utero era poco mobile e da ciò si sospetta la formazione di aderenze tra l'utero e la parete del retto siccome il mio utero oltre che prolassato è fortemente retroverso,ma se cosi fosse l'intervento chirurgico pops pùò essere effettuato lo stesso?in attesa di risposta ringrazio tutti anticipatamente .
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, certo non è una controindicazione assoluta ed eventualmente, se necessario, in sede di intervento si puo' affrontare il problema delle aderenze.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio dottore per l'imminente risposta,inoltre le volevo chiedere se dopo essermi sottoposta all'intervento chirurgico pops ci sono controindicazioni per affrontare una eventuale gravidanza siccome sono giovane e non ho ancora avuto gravidanze,grazie.
cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, non ci sono.
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
salve gentilssimo dott Favara come sempre la ringrazio per la risposta,vorrei porle un'ultima domanda su questo argomento,questo tipo di intervento chirurgico pops potrebbe provocarmi delle infiammazioni all'utero o ovaie o ulteriori aderenze?la ringrazio anticipatamente
saluti e buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
L' intervento è, per la maggior parte , tecnicamente, extraperitoneale, quindi il rischio esiste ma è veramente minimo. Prego.