Utente 715XXX
Gentilissimi, cercherò di essere sintetica. Soffro di una insufficienza renale cronica con valore creatinina a 3, 24. Soffro anche di una gastroesofagite acuta e una tenosinovite al braccio sinistro. Inoltre soffro anche di attacchi di panico e per questi ultimi sono in cura. Ultimamente ho sbalzi pressori tipo la mattina 71/115 e la sera 78/160. Dovrei prendere il triatec ma con la pressione bassa della mattinata poi mi collasso. Sono in cura dal cardilogo dove vado ogni anno e dice che è turto ok. Cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il triatec è certamente il farmaco controindicato in una persona con insufficienza renale.
Dovrebbe eventualemente assumere farmaci calcioantagoisti ma. On certamente ace inibitori, sartani o diuretici.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 715XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore per la celere risposta.
Il triatec mi è stato prescritto dal nefrologo non per la pressione, che di solito sta tra i 120/70 e raramente 130/80, ma proprio per i reni.
Ora è da qualche giorno che ho questi sbalzi: tipo ieri mattina 120/70, poi nel tardo pomeriggio a 150/78 e dopo una mezz'ora a 133/70.
Inoltre assumo giornalmente:
- rabeprazolo due volte al giorno per la gastroesofagite;
- prefolic e betotal per l'omocisteina;
- calcitriolo per il paratormone;
- ferrograd e aranesp (all'occorrenza) per l'anemia.
Cosa mi consiglia?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le consiglio proprio di sospendere il ramipril.
E' un farmao che "protegge i reni" per intendersi, ma solo quando il rene "sta ancora bene".
E' controindicato nella insufficienza renale.
Arrivederci