Utente 710XXX
Gentili Dottori,ho tolto chirurgicamente una neoformazione alla gamba sinistra. Dall'esame istologica risulta: 1)Descrizione macroscopica:losanga cutanea di cm 1,8x1,2x0.4 con area centrale di consistenza sostenuta inclusa in toto. A1-margine di resezione caudale; A2-sezioni centrali; A3-margine opposto di resezione caudale. Descrizione microscopica:losanga di cute con iperplasia pseudoepiteliomatosa dell'epidermide e marcato infiltrato linfoplasmocitario polimorfo dell'interfacci con esocitosi, esoserosi. Diagnosi :prurigo nodulare. Cosa significa? Da cosa può derivare? Vorrei un vostro commento. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
La prurigo nodulare di Hyde e Montgomery è una patologia cutanea che si presenta con prurito e noduli persistenti. Generalmente i noduli si localizzano agli avambracci e alle gambe, mentre il viso e il tronco sono risparmiati. A volte queste manifestazioni risentono del beneficio dell'acqua di mare e di una graduale esposizione al sole. Adesso che l'esame istologico ha confermato la diagnosi, il Suo dermatologo, alla prossima visita di controllo, potrà programmare una terapia più mirata, considerando anche le manifestazioni cliniche in atto. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
grazie. Da quali fattori è scatenata la prurigo nodulare di Hyde e Montgomery ? il mio medico di base mi ha chiesto se ho avuto qualche trauma o puntura (anche d'insetto). non mi pare. tra l'altro non avevo prurito apprezzabile. Ho fatto l'intervento chirurgico solo per accertamenti e per un fatto estetico. Si può ripresentare? Grazie. Distinti saluti