Utente 173XXX
Un saluto a tutto lo staff specialistico di Andrologia di medicitalia...

Vi spiego il mio problema....

La mia fidanzata, con cui ho rapporti completi sia con protezione da preservativo che senza, circa 2 anni fa ha scoperto di avere alcuni ceppi di HPV-papilloma virus (me ne scuso, ma non ricordo quali). L'ha sempre monitorato in questi 2 anni, ma dato che non regrediva, proprio la settimana scorsa si è sottoposta a intervento di conizzazione.

Ora ha chiesto anche a me la cortesia di sottopormi al test (che mi pare di capire sia un tampone anche x l' uomo) per verificare se lo possa avere anche io....(la sua paura è che me l'abbia trasmesso lei e ora possa re-infettarla)

sono andato dal mio medico di fiducia, ma mi ha detto che se non ho mai avuto manifestazioni "esterne" tipo creste di gallo sul pene, è da escludere che io possa avere l'HPV, e quindi vorrebbe evitare di farmi una impegnativa per un esame, tra l'altro il cui ticket costa qui nel Lazio 50 euro, e a suo parere, è inutile nel mio caso.

Di parere discordante invece è il ginecologo di fiducia della mia fidanzata, con cui ho avuto un colloquio, e che sostiene che lìHPV possa avercelo anche nel sangue (tipo se fossi un portatore sano) senza evidenti segni esterni...o magari posso averli avuti, senza che me ne ricordi (non per forza devono essere dei segni eclatanti), poi una volta passata l'infezione sul pene, può restare comunque "in circolo", e quindi posso infettare la mia partner anche attraverso lo sperma.

Non mi è quindi molto chiara la situazione. Che consigli mi date?

Grazie anticipatamente a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
la condizione di portatore sano di HPV esiste. è possibile eseguire un test per presenza /assenza del virus a livello del pene sia con tampone uretrale che sulle mucose esterne. l'assenza di lesioni assimilabili a HPV non è, purtroppo, garanzia di nulla, rende solo meno probabile la condizione di portatore.
cordialmente