Utente 325XXX
Salve a tutti, scrivo per chiedere un'opinione a degli specialisti sulla mia situazione.
Ho un nevo di circa 5 mm sul vito, in rilievo, marrone e nero, molto antiestetico. Il dermatologo mi ha assicurato trattarsi di un nevo benigno ma sono intenzionata a toglierlo. La mia preoccupazione è generata dalle dimensioni della cicatrice che potrebbero rimpiazzare il nevo e lasciare invariata se non peggiorare la mia situazione. Ho letto che talvolta la rimozione via laser non è possibile e si deve ricorrere al bisturi che lascia una cicatrice lunga circa il doppio del nevo, ma mi domando, attraverso la chirurgia estetica non è possibile rimediare a questa cicatrice? Vorrei sapere insomma se è possibile rimuovere un nevo di queste dimensioni con buoni risultati estetici e se così non fosse se è possibile rimediare ad una ipotetica cicatrice ed in che modo.
Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte e il vostro tempo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, per le neoformazioni benigne in rilievo si utilizza molto spesso una tecnica chiamata shave. In pratica viene asportata la neoformazione in maniera tangenziale alla cute (per intenderci come un pelapatate!) e poi si cauterizza la porzione residua. In questa maniera si ottiene una cicatrice più piccola della neoformazione, generalmente di ottima qualità, non bisogna mettere punti di sutura e infine è possibile analizzare la neoformazione rimossa.
cordiali saluti