male  
 
Utente 101XXX
Salve gentili dottori,
Circa 22 giorni mi hanno eseguito una postectomia e una frenolotomia per fimosi non serrata (a pene flaccido riuscivo a scoprire il glande, seppur con leggero fastidio mentre a pene eretto no). Il decorso post-chirurgico, a detta del mio urologo, sta andando molto bene. Al momento mi sono rimasti solo due punti attorno alla corona e sono molto allentati. Il gonfiore del glande è praticamente sparito già dopo 6-7 giorni dall'intervento. Ora veniamo alla mia preoccupazione: il mio urologo che ha effettuato l'intervento mi disse che pene flaccido avrei avuto il glande parzialmente coperto ma che in erezione si sarebbe scoperto da solo. A pene flaccido riesco a scoprire il glande con relativa facilità ed è comunque coperto da un certo strato di prepuzio. Stamattina ho avuto un'erezione involontaria e ho notato che il glande non si scopre totalmente in maniera automatica ma per 2/3 approssimativamente. Avendo ancora 2 punti e non avendo l'ok del mio urologo sul ritorno all'attività sessuale non ho provato a scoprire ma ho paura che il mio urologo abbia risparmiato troppo prepuzio. In erezione sento la pelle stretta attorno al glande e temo che quando proverò a scoprirlo manualmente non scenderà più di così.
Secondo voi è normale dopo 22 giorni e quasi tutti i punti caduti? Rischio di dover risolvere il problema con un nuovo intervento oppure col tempo la pelle può elasticizzare un po' di più?
Concludo dicendo che la visita di controllo dall'urologo l'avrò fra 5 giorni e sicuramente chiederò delucidazioni.
Grazie anticipatamente a tutti colori i quali risponderanno alle mie domande.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non è il primo consulto del genere cui si risponde sempre allo stesso modo. Se il collega ha detto che è a posto, lo è davvero che bisogna vedere dal vivo ed in ogni caso bisogna aspettare 6-7 mesi prima di dire qualche cosa.
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Cavallini,
la ringrazio per la sua celere risposta.
Sicuramente sono più tranquillo visto che il mio urologo mi ha detto che tutto procede bene finora. Tuttavia non gli ho ancora parlato di questo "problema" in erezione. Tra 5 giorni chiederò sicuramente delucidazioni. Quello che volevo chiederle è se, in base alla sua esperienza, fosse normale che il glande non si scopra totalmente in erezione e autonomamente, dopo 22 giorni e quasi tutti i punti caduti. Volevo capire se fosse normale in questa fase del decorso post-operatorio oppure no.