Utente 615XXX
buonasera,premetto che il consulto non riguarda me ma il mio ragazzo;
qualche tempo fa ha lamentato un dolore a testicolo sn,insorto appena sveglio(non aveva fatto sforzi o simili),che è durato circa 3 giorni,per poi diminuire progressivamente fino a sparire;questo dolore lo ha spinto ad esaminare la zona e attraverso l'autopalpazione ha sentito una massa molto piccola sulla parte posteriore del testicolo;questo però pare non averlo intimorito più di tanto,e sebbene io lo spinga a consultare se non un andrologo,almeno il suo medico di base,lui tergiversa.Sono consapevole dei limiti del consulto online,quindi immagino sia difficile anche solo ipotizzare un'eventuale diagnosi,per cui la mia domanda è la seguente:è il caso che un ragazzo di 25 anni seppur non abbia evidenti problemi di salute faccia una visita andrologica?è giusto che io insista?inoltre...può andar bene anche un urologo?grazie per l'attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luciano Macchione
24% attività
0% attualità
16% socialità
VILLA SAN GIOVANNI (RC)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Cara signora
Vado a semplificare la mia risposta dicendole che a qualsiasi età, all'insorgere di una sintomatologia "sospetta, che sia un dolore transitorio, fastidio persistente od altro, è sempre consigliabile consultare un medico.
Nel caso specifico sarebbe utile un consulto urologico od andrologico, oppure, in prima analisi, un consulto con il medico di base.

Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

come già suggeritole, visto anche quello che ci scrive, è bene consigliare al suo ragazzo prima una valutazione preliminare con il suo medico di famiglia e poi, a ruota, è bene avere anche un suo andrologo di riferimento.

Come spesso ripeto da questo sito dica al suo ragazzo che può essere utile, approfittando di questo "disturbo" testicolare, conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari da lei che sicuramente già conosce il suo o la sua ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 615XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille!Spero tanto che leggendo le risposte di voi medici si possa convincere!un saluto!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Coraggio, ci provi!

Ancora un cordiale saluto.