Utente 241XXX
Gentili medici,
I link sottostanti riportano referti di spermiogramma (fatti a distanza di 1-2 settimane l'uno dall'altro) non mi sembrano molto differenti l'uno dall'altro, anche se il primo per imprevisti dovrebbe essere inaffidabile in quanto il campione è stato consegnato circa 60 min dopo il prelievo (massimo consentito 30 min). Il secondo invece è stato consegnato entro 15 min dal prelievo perciò in regola.
1° referto (consegnato in ritardo) http://i.imgur.com/Y3qm1Kn.jpg
2° referto (consegnato nei tempi giusti) http://i.imgur.com/AQCgOmd.jpg

È possibile avere un vostro parere al riguardo? Non mi sembra affatto una bella situazione (ovviamente a questo seguirà anche una visita di controllo personale da un medico ma se possibile gradirei sentire più pareri, così da poter anche arrivare alla visita "in carne ed ossa" con le idee più chiare anche riguardo a miei eventuali dubbi e domande)

Ringrazio per la cortese attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

i valori dei suoi spermiogrammi globalmente appaiono confortanti. Tenga presente che il valore limite di forme normali è attualmente 4% e non 14%, come riportato dai valori di riferimento dei due suoi spermiogrammi. Non condivido pertanto le conclusioni di "teratospermia" delle due indagini. Condivido invece appieno la sua intenzione di far riferimento ad uno specialista, idealmente Andrologo.
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Intanto ringrazio per la risposta
Per quanto riguarda invece teste spermatiche isolate e zone di agglutinazione? cosa significano e comportano?

Inoltre come si vede il referto del prelievo consegnato in orario ha 8% di forme normali contro il 5% di quello in ritardo, una variazione del 3% non mi sembra (pur nella mia ignoranza) una cosa di poco conto (andare dal 5 all'8 significa aumentare di più della metà le forme normali). È dovuto al fatto che appunto il primo prelievo è stato consegnato in ritardo o è un caso?

I valori di "Anomalie della testa" o delle anomalie in generale significano che lo spermatozoo in questione è anomalo/deforme? questo può significare che contiene DNA danneggiato e che se dovesse fecondare un ovulo potrebbe generare un feto con disabilità?

Ultima domanda forse banale, nel 2° referto è asteriscata la voce "fluidificazione a 60 minuti" che ha come risultato "COMPLETO" dove il valore di riferimento è "completa". Si tratta di un errore o c'è una differenza tra completo e completa?
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La premessa è che lo spermiogramma ha una elevata variabilità anche nello stesso individuo in giorni diversi; la differenza in percentuale di forme normali può essere ascrivibile a questa variabilità.
Le specifiche anomalie non sono previste dover essere descritte nelle più recenti linee guida, gli spermatozoi anomali semplicemente non hanno una buona capacità fecondante rispetto le forme normali.
Completo/a: errore.
Non costruisca troppo per conto suo; consideri di rivolgersi ad uno specialista.
[#4] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Sicuramente mi rivolgerò anche ad un andrologo, ma più pareri si hanno meglio è.
Quindi non c'è alcuna correlazione tra forme anomale e corredo genetico alterato e quindi rischio di figli disabili?
Ringrazio ancora per le risposte
[#5] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Oggi sono stato alla visita da un urologo o andrologo (non so bene perché l'ospedale diceva che l'uno o l'altro era indifferente per questa cosa) e questi ha detto che sarebbe il caso di fare un piccolo intervento. Si perchè nel descrivere la mia problematica, mi scuso, mi sono dimenticato di dire che mi è stato trovato un varicocele di I-II grado nel testicolo sinistro.
Il medico che ha controllato i referti più che le forme normali guardava che ho un'elevata percentuale di anomalie della testa (45% nel prelievo consegnato in ritardo, 32% in quello consegnato in tempo).
Detto ciò mi conviene operare questo varicocele? Quanta infertilità ho? se non si agisce la cosa può peggiorare?
[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

il Collega che l'ha valutata ha sicuramente più dati a disposizione rispetto ai limiti di una consulenza online. Dai dati che ho a disposizione prendo visione di quadro seminologico normale; alla luce di ciò avrei delle perplessità ad operare un varicocele.
[#7] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio ancora per le risposte,
oggi ho scoperto che ci sono due modi di misurare il grado di varicocele (clinico e ecolordoppler giusto?). Il mio I-II grado dovrebbe riferirsi alla scala ecolordoppler dato che mi è stata diagnosticata con quell'esame. Riporto testualmente ciò che è scritto sul referto dell'ecolordoppler:
"ECO SCROTALE CON ECOLORDOPPLER"
Didimi in sede, nei limiti morfo-dimensionali, con ecostruttura conservata.
Come di norma gli epididimi.
Esile falda di idrocele bilaterale.
Al modulo Doppler e dopo manovra di potenziamento si assiste a minimo reflusso venoso in corrispondenza del plesso pampiniforme di sinistra, quantificabile con varicocele di I-II grado; non segni di varicocele a destra."

Ciò che è scritto nel foglio consegnatomi dal medico:
"Paziente di 18 anni con varicocele sn di II grado.
ECD scrotale: varicocele sn di I-II grado.
Spermiogramma teratospermia.
Obiettività: varicocele sn di II grado.
Si consiglia:
Intervento di varicocelectomia sn."

1) Quello che mi chiedo è, se avendo io una forma lieve, si tratterebbe di un intervento più semplice rispetto a un varicocele per esempio di IV grado? Comporterebbe meno rischi e convalescenza meno complicata o non cambia nulla?

2) E quali sono i rischi di un intervento del genere?

3) Se non operata questa situazione potrebbe tra 10-15 portare a sterilità?