Utente 280XXX
buongiorno dottori sono un ragazzo di 24 anni di roma affetto da una valvola aortica bicuspide con insufficienza moderata e anche un insufficienza lieve mitralica il mio grande problema è che ho affanno per ogni minimo sforzo infatti quando mi lavo o mi vesto sono costretto a fermarmi per diversi minuti per riprendere aria e anche quando faccio una passeggiata mi devo fermare dopo qualche minuto per riprendere aria... ho sentito tanti cardiologi, i quali alcuni mi hanno detto che non era possibile perche le mi9e insufficienza non sono gravissime attribuendo la colpa ad ansia generalizzata e cosi dopo diversi mesi che il problema continuava sono andato da uno psicologo e ci sto in cura ancora da 2 mesi ma non noto miglioramenti perche l affanno ce l ho sempre quando faccio dei banalissimi sforzi... una volta andai al pronto soccordo dopo una breve passeggiata perche avevo affanno e non riuscivo a riprendere aria benche io sapessi che respiravo bene senza ostruizioni e mi hanno fatto un emogasanalisi e la pao2 era 77 e mi hanno detto che era un pochino bassa prescrivendomi analisi allergiche e spirometrie fatte provatamente ma tutte e 2 sono state ottime quindi non ho ne asma ne allergie... secondo voi quest affanno che ho è ansia o cause delle insufficienza aortiche e mitraliche? vi ringrazio anticipatamente e spero di risolvere questo affanno che non è normale in nessun ragazzo edella mia età e che mi blocca anche quando mi lavo o mi vesto per riprendere aria...secondo voi quel 77 indicava un valore troppo basso???poi l ega l ho rifatta quando non avevo affanno e il valore era 99 e secondo voi quale altro test devo fare per sapere se l affanno è psicologico o reale? vi ringrazio dell attenzione
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se fosse stato davvero 77% la saturazione di ossigeno lei sarebbe stato da ricoverare immediatamente perche e' quasi incompatibile con la vita. Riporti con esattezza il risultato della sua ultima ecografia.
Indipendentemente da questo occorre che lei riduca drasticamente il peso corporeo. Do per scontato che lei non sia fumatore, altrimenti tutto questo e' inutile.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Al sAturimetro era 95 per cento mentre nell emogasanalisi c era la pressione di po2 che è 77 mmhg comunque non fumo da quasi 2 anni cioè dal giorno che ho scoperto di avere queste insufficienze valvolari e con le sigarette avevo meno affanno forse era minore l insufficienza 2 anni fa comunque le riporto i dati DELL evocar diorama fatto il 30 04 13 quindi 6 mesi fa circa
M mode

Dtdv sn 53 mm Spess siv 12 mm Dtv dx 28 mm Atrio sn. 25 mm. Aorta ascendente 33 mm
Dtsvs spessore pp 11 mm. Tapse 23 mm. Ao 40 mm. Arco 27

B mode valutazione morfo funzionali
Vol tdvs 155 ml Vol tsvs 55 ml
Funzione sistolica normale EF. 65 per cento
Cinetica segmentato a normale

Aorta v aortica bicuspide con jet di rigurgito eccentrico di grado moderato (jet in lvot con Pisa 0.55 cm , rev in ao disc protomesodiast (7 cm) vr max 30 ml

Mitrale nel limiti
Atrio sn nei limiti
Ventricolo dx nei limiti
Polmonare. Lieve rigurgito
Tricuspide. Minimi rigurgito
Atrio dx. Nei limiti

Valutazione emodinamica
Ventricolo sn
Lvot 2,65 cm. Tvi 18 cm SV 100 ml. FC 85
Co CI
Onda e 0,7 m sec. onda a 0,5 m sec. Dt 134 msec. Dur a
Vp IVRT Vvpp
E siv 0.11 m sec
E /e 7
Pressione di riempimento nei limiti

Rvot.
It con v max. 2.4 m sec
Vci di 10 mm con Esc resp. Magg 50 per cento
Vci di 10 mm con Esc resp maggiore 50 per cento
Paps. 28 mmhg
Papd. Mmhg

Conclusine
Insufficienza aortica moderata in valvola bicuspide
Ventricolo sinistro di normali dimensioni e funzione sistolica
Ventricolo destro nei limiti. Pressione polmonare nei limiti

Attendo una sua risposta e la ringraZio per quella precedente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
DAi dati che lei riporta la insufficienza aortica non e' da operare, ma da seguire nel tempo (ogni 12-24 mesi, con ecografia) e non giustifica assolutamente i disturbi da lei segnalati.
Il fatto che lei abbia congenitamente una valvola aorta bicuspide suggerisce di consigliarle una profilassi antibiotica prima di ogni intervento odontoiatrico (compreso il detartrage9 od esami endoscopici 8colonscopie, gastroscopie, etc).
Ma di questo l 'avranno certamente informata.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestività e le
Premetto che quasi tutti i dottori hanno detto ciò che dice lei
Io le volevo chiedere certamente dovrò dimagrire perché sono alto 175 cm e peso 95 kg ma può essere che l eco cardiogramma ha segnato meno rigurgito nella valvola aortica perché avevo 85 battiti al minuto al momento DELL esecuzione per l agitazione DELL esame e io invece quando sto tranquillo a casa e ho l affanno c'è ne ho tra i 70 e i 75? Seconda cosa ma esiste un altro esame che magari mi provochi affanno e mi veda con certeZza se dipende dal cuore o è solo agitazione??
Io magari mi sbaglio però non credo sia ansia purtroppo perché questo affanno è accompagnato da
Sensazione di svenire e dolore Sul cuore e aumenta con lo sforzo ma diminuisce se sto fermo e con il caldo quando ho la pressione 115 55 e ancora più forte sia l affanno che il dolore sul cuore . La ringrazio
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La dispnea che lei riferisce potrebbe banalmente essere collegata al suo sovrappeso.
Per cio che riguarda il rigurgito aortico e' vero che questo varia con la frequenza (il rigurgito diminuisce con l'aumento della frequenza) ma le variazioni sono molto modeste .
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Quindi anche se fossero meno battiti e il rigurgito maggiore di poco non giustificherebbe lo stesso questi sintomi giusto?? Quindi secondo lei non è data da queste insufficienze valvolari e mi suggerisce di dimagrire e di seguire il mio percorso dallo psicologo ... Ho capito bene? Però le premetto che mio padre 54 anni e sano pesa 120 chili e l affanno non c'è l ha mentre io ne peso 95 e siamo alti uguali ma lui ha 30 anni più di me è anche altri amici miei pesano più di me però l affanno non c'è l hanno minimamente mentre io purtroppo si è c'è l ho per sforzi molto leggeri ... La ringrazio
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi i dati ecacardiografici che lei ha riportato non giustificano certo la sua dispnea.
Che poi pazienti diversi abbiano sintomi diversi ha poco senso.
Il sovrappeso e' di per se una malattia e quindi occorre dimagrire. Dimagrendo la funzione respiratoria migliora proporzionalmente
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Va bene la ringrazio moltissimo della sua attenzione e le pongo un ultimissima domanda...
Io sicuramente inizierò a dimagrire ma secondo lei potrebbe essere anche ansia?? E c e un ulteriore esame che posso fare quando sto in affanno per vedere se si tratta di sovrappeso o di ansia ?? La ringrazio soprattutto per la tempestività delle sue riaposte
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No non ci sono esami che facciano una diagnosi differenziale. Un significativo dimagrimento ed una terapia ansiolitica le risolveranno il problema
Cordialita'
cecchini
[#10] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio moltissimo dottore!!!!