Utente 326XXX
Buon giorno, vorrei raccontare le mie vicissitudini per arrivare ad una diagnosi, chiara, mai avuta.
Tenterò di essere breve ma non racconterò tutto immediatamente; avanzerò un primo problema o la prima "disavventura" e poi proseguirò dopo che mi avrete risposto.
Quindi, qualche anno fa, mi presentai da un noto (credo) professionista in Andrologia-Endocrinologia lamentando una totale assenza di libido (non di interesse verso il sesso) presente da almeno un anno. Specifico, allo specialista, che riesco ad avere l'erezione durante l'autoerotismo (i rapporti con l'altro sesso erano, e lo sono tutt'ora ahimè, impossibili) ma non avverto segnali di piacere sull'organo sessuale e ai genitali. Al professionista faccio visionare le analisi che avevo effettuato prima di recarmi da lui:

Marzo 2007
Testo. tot.2,07 ng/ml vn 2,5-8,5
Teso. lib 10,4 pc/ml vn 12- 35
SHBG 0,75 mg/l vn 0,4-4.0

17Aprile 2007
LH 3,39 mUI/ml vn 1,5-10
NON ESEGUO IL DOSAGGIO DELLA FOLLICOTROPINA
Testo tot 1,97 ng/ml vn 2,5-8,5
Testo lib. 12,8 pc/ml vn 12-35
SHBG 0,6 mg/l vn 0,4-4,0

27 Aprile 2007
il solo Testo tot 1,87ng/ml vn 2,5-8,5

Maggio 2007
il solo Testo tot 347ng/ml vn 262-1593

Tutte queste analisi sono state effettuate nella medesima struttura, privata, ritenuta affidabile.
Al termine della visita il professionista propende per un deficit gonadico e mi prescrive una terapia di mesi tre con il testosterone in gel ed un controllo a mesi due, dall'inizio della terapia, dei seguenti:

es. emocromocitometrico tutto ok tranne
Ematocrito 37,7% vn 41-49
Emoglobina 12,9 gr/dl vn 13-17
Testo tot 70,7 ng/dl vn 262-1593
Testo lib 6,5 pc/ml vn 12-35
PSA tot 1,04ng/ml vn 0-4
Io volli aggiungere la Luteotropina 3,29mUI/ml vn 1,5-10
Ahimè anche stavolta non'ho dosato l'Fsh

Faccio presente che dopo il 60mo g.no di terapia ho sospeso l'applicazione del farmaco visto che non avevo avuto nessun riscontro favorevole, nemmeno minimo, sulla libido.
Il mio primo quesito è:
a cosa è dovuto, il fatto, che dopo 60gg di terapia la mia Testosteronemia rimase bassa ed anzi si abbassò ulteriormente?!!

Molte grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dagli esami che ci ha proposto è evidente il basso valore del testosterone che andrebbe accompagnato da altre caratteristiche quali il suo peso, l'altezza, il volume testicolare ecc. ed un esame metabolico con valutazione dei parametri ematici di routine, e ancora un quadro più preciso della funzionalità ipotalamo-ipofisi-gonadi (FSH, LH, Estradiolo, PRL, Testosterone tot, SHBG) che solo lo specialista in diretta è in grado di valutare, quindi si riconfronti con uno specialista e se poi lo desiderasse ci faccia sapere.

cordialità
[#2] dopo  


dal 2013
G.mo Dott. Maretti, la ringrazio per la celere risposta ma la sua non aggiunge nulla a quello che già so e sopratutto non risponde al mio quesito.
Comunque, come ho lasciato intendere (evidentemente in modo poco chiaro) all'inizio del messaggio, questo è solo il principio del mio calvario, successivamente, ho interpellato altri specialisti e tutti con le medesime specializzazioni del primo, ovvero, in Andrologia-Endocrinologia-Urologia .Per quanto riguarda le sue precisazioni: il volume testicolare è stato definito nella norma, dal professionista, senza precisarne il volume (presente un modesto varicocele sx di II°), gli esami ematici che ho elencato sono quelli richiesti dal suo collega, il peso era come l'attuale che può vedere nella mia scheda mentre per l'altezza.... anche quella è rimasta tale. Quindi ripropongo nella stessa formula il mio quesito iniziale, sperando che, se non lei, qualche altro professionista mi risponda in modo chiaro;

perché dopo 60gg di terapia con il Testosterone in gel la mia Testosteronemia non'è ritornata nella norma ed invece si è ulteriormente abbassata?!!

Ancora molte grazie per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
potrebbe essere che il prodotto transdermico è poco efficace su di lei, come potrebbe invece essere sottodosato, inoltre in tutti gli esami che ci ha proposto non ne esiste uno che valuti in modo corretto la funzionalità ipotalamo-ipofisi-gonadi.

Ancora cordialità
[#4] dopo  


dal 2013
Mi faccia capire bene è importante;
vuole dire che "il mal assorbimento" potrebbe dipendere dall'assetto ipotalamo-ipofisi-gonadi?!!! e in che modo? Se non'è questo che intendeva ma "reclamava" tale funzionalità per definire la tipologia dell'ipogonadismo be allora...abbia un un po di pazienza che ci arrivo, intendo si essere breve ma prima voglio avere chiarezza su alcuni aspetti delle mie problematiche tra i quali questo e se voi continuate a girarci intorno non riesco ad andare avanti.
Per quanto riguarda il dosaggio, 50mg die per una persona della mia corporatura sono più che sufficienti, mentre, per la prima ipotesi che Lei ha avanzato e cioè la probabile scarsa efficacia del farmaco su alcuni soggetti non ne ho trovato traccia su nessuno dei documenti (ricerche universitarie, alcuni della SIAM ed altri messi in rete da suoi colleghi) che mi sono scaricato dalla rete. Da quello viene scritto, nella maggior parte dei testi, li dove non vi sono complicazioni come ad esempio le irritazioni cutanee per i cerotti, la scelta della tipologia del farmaco viene lasciata al paziente.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

vedo che il suo interesse sulla questione è motivo di continuo interesse e confronto, e questo non può che rendergli merito, tuttavia è risaputo che quella o altra terapia diano risultati differenti a seconda della persona e del prodotto utilizzato, e personalmente dai dati ricevuti, non sono in grado di quantificarlo ma solo ipotizzarlo. Il dato finale comunque è che il suo testosterone e la sua sintomatologia non si modifica e quindi sarebbe necessario un maggiore approfondimento.

Ancora cordialità

[#6] dopo  


dal 2013
Dott. Maretti, il mio interesse in merito è dovuto al fatto che, come ho scritto inizialmente, non ho più una vita sessuale ed anche l'auto erotismo è insoddisfacente.

Quanti casi le sono capitati, da quando prescrive il Testosterone in gel, in cui la Testosteronemia rimane al punto di partenza? Non le sto chiedendo quanti casi analoghi al mio (in cui il Testo si abbassa ulteriormente). E quando ciò si verifica cosa fate voi Medici, ne discutete tra voi, lo"denunciate"alle case produttrici del farmaco o ai Farmacologi delle stesse?
[#7] dopo  


dal 2013
Potete rispondermi?
[#8] dopo  


dal 2013
Mica ho capito cosa ho chiesto di così strano....?
[#9] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
pur comprendendo il suo stato d'animo, non è questo il luogo dove sfogarsi: potrà dare titoli a terzi di persona lei stesso, ma non farlo attraverso questo servizio, quindi la sua ultima replica è stata oscurata.

Si riveda le linee guida prima di utilizzare nuovamente questo sito, grazie: http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp

staff@medicitalia.it