Utente 676XXX
Buongiorno, i sintomi classici dell'infarto sono noti, quello che viene difficile capire e' quando questi sintomi siano causa di problemi al cuore o di altra natura. In particolare viene sempre detto che i due sintomi principali dell'infarto sono dolore al petto e dolore al braccio sinistro. Generalmente quanto tempo prima di un attacco di cuore insorgono questi sintomi? Pochi minuti, qualche giorno o anche periodi piu' lunghi? E di norma il sintomo sio puo' affievolire temporaneamente per poi ripresentarsi in maniera decisa? Sia al braccio che al petto o solo al petto? Chiedo questo perche' spesso si dice di non sottovalutare il presentarsi di questi sintomi e farsi subito controllare, ma piu' si riesce ad essere precisi (ovviamente nei limiti del possibile) meno si rischia di allarmarsi per niente.

Spero di avere una risposta meno vaga possibile.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dolore anginoso e' solitamente di tipo oppressivo, non localizzato, non sensibile all'ingestione di cibi o bevande.
Dura circa 15-20 minuti, spesso a seguito di stress psichici o fisici e si accompagna generalmente a sudorazione fredda.
Il dolore anginoso puo' anche comparire a riposo, con le medesime caratteristiche sovraesposte.
In caso di infarto la sintomatologia e' sostanzialmente identica, si puo' avere vomito alimentare, specie se la sede dell'infarto e' diaframmatica.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 676XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della sollecita risposta. E per quanto riguarda sia il dolore al petto che al braccio, quanto prima possono presentarsi rispetto a un attacco di cuore?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
sono domande senza senso. A volte l'infarto decorre asintomatico oppure solo con dolore epigastrico , e viene scambiato per un banale mal di stomaco.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 676XXX

Iscritto dal 2008
Forse mi sono spiegato male io, non mi riferivo agli infarti asintomatici, so che spesso si presenta sotto varie forme e non sempre facilemente identificabili, cercavo di capire meglio proprio per non doversi allarmare a ogni sintomo riconducendolo al cuore.

Un'ultima domanda, un dolore al braccio che persiste da giorni puo' essere un sintomo allarmante o il dolore si presenta solo quando c'e' un attacco vero e proprio?

Prometto che avuta questa risposta non la disturbo piu'.

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei continua ossessivamente a riferirsi al dolore al braccio che non è cosi frequente in caso di infarto, come si puo pensare.
In ogni caso un dolore che dura da giorni difficilmente è un dolore cardiaco da infarto
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 676XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille.