Utente 715XXX
Salve, accusando da diverso tempo stanchezza e ipersudorazione, il mio medico mi ha prescritto alcune analisi del sangue, di cui riporto i risultati:

Leucociti 7,0 x 10^3/ul,neutrofili 53,09%, linfociti 36,49%, monociti 8,72%, eosinofili 1,28%, basofili 0,32%, neutrofili 3,72 x 10^3/ul, linfociti 2,55 x 10^3/ul, monociti 0,61x 10^3/ul, eosinofili 0,09x 10^3/ul, basofili 0,02x 10^3/ul, ERITROCITI 5,66 x 10^6/ul, emoglobina 16,3 g/dl, ematocrito 46,5%, MCV 82,1 fl, MCH 28,7 pg, MCHC 35,0 g/dl, RDW 11,9%, PIASTRINE 281x 10^3/ul, PCT 0,2%, MPV 8,3 fl, PDW 59 (ratio), VES 5 mm/h, TAS 13,9 UI/ml, PCR 0,1 mg/dl, ALT (met. enzimatico) 67,9 U/l, fattore reumatoide 3,9 IU/ml, Toxoplasma IgG 0,13 IU/ml,Toxoplasma IgM negativa, Citomegalovirus IgG 18,0 IU/ml, Citomegalovirus IgM negativa.

Preciso che 14 anni fa ho avuto la mononucleosi infettiva e che un mese fa l'ALT e l'AST erano perfettamente nella norma.
Chiedo, in particolare:
la positività all'immunogloblina Citomegalovirus IgG può essere correlata con la mononucleosi pregressa? Che rischi indica attualmente la IgG positiva da citomegalovirus? Posso contagiare altre persone tramite rapporti sessuali o la saliva? Il valore leggermente elevato della ALT e una leggera epatomegalia riscontratami con ecografia 10 giorni fa, possono essere correlate con il citomegalovirus? Grazie in anticipo per le risposte.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La sua infezione da Cytomegalovirus è pregressa, quindi non è raltiva a malesseri recenti. Generalmente per Mononucleosi si intende l'infezione da EBV, anche se lo stesso Citomegalovirus da una forma monocitica.