Utente 709XXX
salve vlv chiedere una cosa riguardo i nevi.il mio ragazzo ha 22 anni e ha gia tolto due nevi uno un5 anni fa preso in tempo infatti abbiamo fatto fare l esame istologico in quanto cs facendo si possa sapere la situazione del nevo anche se la cicatrice rimase evidente. il secondo nevo che ha tolto e' stato pure sulla spalla un po piu' sotto del primo dall esame e' risultato pure la stessa cosa ringraziando Dio,anche se prima il dermat gli ha detto decidi tu se vuoi toglierlo possiamo anche tenerlo sotto controlloma il mio ragazzo ha deciso di toglierlo perche' in effetti se e' un nevo che puo diventare brutto che senso ha tenerlo voi che ne pensate?ora ne dovrebbe togliere un altro vicino i glutei super giu' li.voi dite che togliere piu di un nevo e' pericoloso perche tante persone dicono che nn si toccano.cmq sia bisogna tenersi sempre sotto controllo per qnt riguarda i nevi tolti c ' e' qualche eame per vedere se quei nevi tolti hanno lasciato qlc che in futuro possa divent brutto risp alle mie domande grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
La leggenda popolare che i nevi non devono essere toccati viene smentita puntualmente dal proprio dermatologo al momento della visita specialistica. Infatti la migliore arma contro il melanoma è proprio la diagnosi precoce, che consiste nell'esaminare i nevi periodicamente con una metodica non invasiva (dermatoscopia ad epiluminescenza o nevoscopia). Se dopo un accurato esame clinico e dermatoscopico, lo specialista ritiene utile l'asportazione chirurgica con l'esame istologico, la cosa peggiore che si possa fare è quella di attendere invano, confortati dal luogo comune di non asportare i nevi. Personalmente sono contrario all'asportazione dei nevi per motivi unicamente estetici, ma quando l'esame clinico e la dermatoscopia, non permettono di giungere ad una diagnosi di certezza, l'esame istologico rimane l'unico modo per sapere cosa è stato asportato. Infatti in questi casi, l'asportazione chirurgica tradizionale è da preferire alle metodiche distruttive (es: laserterapia, elettrocoagulazione, etc), che non permettono l'esecuzione dell'esame istologico. Essendo l'argomento "nei" molto delicato, la migliore risposta alla Sua domanda non la troverà online, ma al momento della visita specialistica presso il Suo dermatologo. La dermatoscopia oggi permette in pochi minuti, di sapere se un neo è semplicemente un neo, aggiungendo preziose informazioni alla semplice ma indispensabile osservazione clinica. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
quindi lei mi dice che nn c e' da preocc per qnt riguarda piu esportazioni dei nevi?cmq nn ho cap se c e qualc per vedere se l asportazione e' stata fatta bene nel senso per vedere se e' stato tolto in tutto e per tutto qst nevo se nn sn rimaste radici anche se i nevi esport non ereano ancora brutti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
L'esame istologico tradizionale (biopsia escissionale) serve proprio a chiarire questo tipo di dubbio. L'asportazione chirurgica con esame istologico, prevede infatti un'asportazione di tutto il nevo. Nel referto dell'esame istologico, verrà poi indicato se la lesione è stata completamente escissa e l'assenza di interessamento dei margini liberi della lesione esaminata. Ne parli con il Suo medico alla prossima visita di controllo. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
cpt ok grazie.dall esame e' risultato tutto ok anche se ha detto il derm lo abbiamo tirato per i capelli ma ormai credo che nn c ' e da preocc per qst affermazione. grazie.cmq un ultima inform conosce un dermatologo molto bravo nella prov di palermo