Utente 326XXX
salve, circa 1 mese fa ho fatto delle analisi urinocultura, speriocultura, esami delle urine, prescritte dal mio medico curante perche, da circa 2 mesi,avvertivo, in modo altalenante, alcuni sintomi, quali senso di fastidio al perineo che a volte si irradiava fino quasi ai testicoli. Inoltre capitava che durante la giornata ci fosse quelle 2 3 ore in cui avevo bisogno di urinare di piu e mi rimaneva sempre un senso di non aver terminato di urinare.
Inizialmente il mio medico curante pensava che fossero le 2 ernie lombari che ho che magari potessero aver infiammato qualche nervo.
Quando poi si aggiunse un leggero fastidio alla punta del glande, mi prescrisse le analisi sopra citate.
I risultati sono stati :
spermiocultura positiva al citrobacter koseri carica batterica 50000 .
Quindi ho fatto una cura per circa 15 gg con ciproxina 500 .
Ho atteso 2 settimane e rifatto le analisi, risultato arrivato 10 gg fa : tutto bene.
Sono stato bene 1 mese, 1 mese e mezzo circa, dove pero ho avuto, ed ho, un lieve fastidio di emorroidi che ho curato con una crema apposita.
Il problema è che circa 4 gg fa, ho avvertito un fastidio pungente sovrapubico-inguinale, che ancora ho, e si è ripresentato, in forma piu attenuata ancora quel senso di "bruciore" al glande.
Rispetto ai sintomi passati è tutto piu attenuato.
Preciso che non ho mai avuto problemi la notte, ne nell'eiaculazione e nell'erenzione, e sinceramente poco e saltuario bruciore nell'urinare (che adesso comq non ho).
Lunedi comq ritorno dal dottore ma per adesso Volevo avere precisazioni su cosa avesse causato questo ritorno!?
Se pratiche sessuali intense (diciamo 4-5 volte la settimana), masturbazione o atto sessuale, possano essere una concausa!?
L'ernie lombari o una ciste al coccige, le emorroidi (anche se lievi) posso influire ?
Non bevo alcolici, mangio sano , fumo poco (5 sigarette al giorno), faccio palestra 3 volte la settimana.
Spero di essere stato chiaro ed esauriente, ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A completamento di quanto descritto può dirmi se la spermiocoltura riguardava anche la ricerca della clamidia ?
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
grazie della veloce risposta..
Aggiungo, per un quadro completo, che alla prima visita il mio medico di famiglia mi controllò la prostata e secondo lui non aveva niente, gli sembrò piu un infiammazione dei muscoli del pavimento (credo disse cosi,potrei sbagliare).
Per la clamudia non saprei , nella risposta c'è scritto
mycoplasma hominis
ureaplasma urealyticum
colturale miceti lievitiformi
esame colturale aerobi
Tutti negativi tranne l'ultimo > citrobacter koseri 50000 UF/ml
Credo che abbiano ricercato la clamidia nell'urinocultura o nell esame delle urine del primo getto. Li pero successe che le prime analisi fatte, dell'urinocultura o delle urine del primo getto, erano state chiuse male quindi non poterono analizzarle. Risultando positiva la spermiocultura si decise di iniziare l'antibiotico. Comq le ultime analisi di controllo dopo l'antibiotico, fatte dopo anche 20 gg dal termine della cura, sono tutte negative.

Ieri sera prima di uscire ho avuto 2 forti crampi alla bocca dello stomaco e mi è salito un senso di nausea e mal di testa.
Stamani, notte passata bene, nausea e mal di testa sono quasi passati, rimane fastidio pungente pubico inguinale . Sulla punta del pene ho notato che sembra attenuato e ad urinare non mi da fastidio .

Mi chiedevo ma da cosa potrebbe dipendere ?
[#3] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
volevo aggiornare la situazione e avere alcune chiarificazioni, se poi qualcuno risponde ringrazio in anticipo.
Ieri sono stato dal mio medico di famiglia, e mi descritto i sintomi mi ha detto di rifare la spermiocultura.
In questi giorni diciamo che il fastidio inguinale sovrapubico è attenuato, pero stamani ho un fastidio pungente, senso di calore al pene e un intorpidimento un fastidio simil sciatica ai glutei ..!!
Questi sintomi potrebbero essere indice di una recidiva??
possono dipendere dalle emorroidi o dalla ciste coggigea (che pero non sembra gonfia)?
faro la spermiocultura sabato, ma nel caso risulti negativa cosa mi consigliate?? grazie, spero in una risposta
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
salve, se qualcuno risp mi farebbe piacere..
Ad oggi, rimane un fastidio al glande .
Ho cercato di bere circa 2 litri d acqua al giorno, eliminato il caffe.
Ho notato che in 1,2 occasioni, bevendo molto, quando vado ad urinare mi è capitato che sia rimasto quel senso di non aver finito di urinare lungo l'uretra (credo). Inoltre quando ho fatto la spermicultura durante la masturbazione, di cui aspetto i risultati, ho accusato un senso di fastidio sempre al glande che però non saprei se definire di bruciore .
Se qualcuno gentilmente risponde, solo per dare chiarificazioni ai post che ho gia scritto precedentemente .
Ultime domande :
potrebbe essere uretrite o un infiammazione al glande, invece di una recidiva!?
per curiosità, quando si definirebbe una prostatite come cronica !?
grazie