Utente 293XXX
Salve, ho 25 anni, circa 2 anni fa incomincia ad avvertire un lieve dolore al'inguine sinistro durante alcuni movimenti, tipo girando il busto verso destra o sinistra, esattamente sul osso pubico, anche massaggiando sul osso pubico avvertivo lo stesso dolore, dopo una breve visita dal medico di famiglia mi disse che poteva trattarsi di una punta d'ernia e mi indirizzo da un chirurgo, esso dopo una breve visita disse che poteva trattarsi di un tendine infiammato o di una punta d'ernia, ma non cera niente da preoccuparsi, dopo di che il dolore passo, durante questi due anni avvertivo il dolore solo se provavo a massaggiare sul osso pubico, ma da qualche settimana mi sono accorto che durante i colpi di tosse la parte sinistra dell'inguine si gonfia di qualche centimetro rispetto a quella destra, continuo a non avvertire nessun dolore, (a parte se massaggio sul osso pubico). Sia in piedi che alzato l'inguine rimane piatto, al tatto non si nota nessuna differenza tra quella sinistra e quella destra, soltanto durante i colpi di tosse si nota chiaramente un lieve rigonfiamento del inguine sinistro sul osso pubico senza avvertire nessun dolore. In attesa di farmi visitare dal medico, secondo voi potrebbe trattarsi di ernia inguinale o di pubalgia? Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i segni clinici che riferisce (rigonfiamento con i colpi di tosse) essettivamnete orienterebbero per la presenza di un'ernia: probabilmente la "punta" che era stata identificata in precedenza ha progredito.
E' opportuno che la rivaluti il Chirurgo.