Utente 326XXX
Buongiorno Dottori, dopo aver subito alcuni forti attacchi di ansia la mia pelle si è leggermente ammorbidita: la cosa è più evidente nelle zone dove è più sottile, es. viso, labbra e genitali. Mi chiedevo se almeno nel caso del pene sia possibile intervenire in qualche modo per ripristinare l'elasticità originale. La sensazione al tatto non è più piacevole come in passato e (non ho rapporti al momento) noto con la masturbazione una maggiore sensibilità che porta più rapidamente all'orgasmo.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto ci trasmette non è chiaro,per cui La inviterei ad essere più esplicito.Cordalità.
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Caro Dottore, cosa non le è chiaro esattamente? Cercherò di essere più preciso; questi forti attacchi di ansia hanno gradualmente, velocemente e precocemente invecchiato tutta la mia pelle, è più soffice e meno elastica rispetto a prima (dubito c'entrino qualcosa i miei 42 anni). Ora, anche la pelle dell'asta del pene è più molliccia, e al tatto, alla manipolazione, non è più spessa, consistente come era fino a poco tempo fa, dandomi una sensazione che non riconosco più, spiacevole. Ed essendo diventato il mio sesso più morbido, la stimolazione della masturbazione è diventata più intensa rispetto a una volta, portandomi prima all'orgasmo, facendomi preoccupare per futuri rapporti. Quindi mi chiedevo se c'è un modo per ripristinare l'elasticità e il turgore della pelle e quindi del pene. (Non so, forse è una domanda da spostare in dermatologia).
Grazie
[#3] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Per la precisione, l'erezione è normale, ma la pelle del pene è si è indebolita.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
..com'é vero che non si finisce mai di imparare…Non so che rispondere.Cordialità.