Utente 326XXX
Salve, vorrei esporre il mio problema:
Verso la fine di un rapporto sessuale con la mia ragazza avverto un bruciore al glande non molto intenso. Durante la notte il glande resta scoperto ed il giorno dopo ritrovo un gonfiore intorno al glande particolarmente sviluppato nella parte del frenulo. il gonfiore è molto invadente e non mi permette di ricoprire il glande. non mi era mai successo prima ma devo anche aggiungere che non ho problemi nell'urinare nè dolori o pruriti, solo un leggero fastidio, tuttavia ricorro a questo spazio poichè mi preoccupa l'entità del gonfiore. Faccio bene a preoccuparmi? Cosa potrei fare per migliorare la situazione? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,senza poter vedere,penserei ad una difficoltà ad evaginare il prepuzio sul glande in erezione,con conseguente difficoltoso ritorno linfatico.In tal caso,la terapia non può essere medica ma chirurgica .Va da se che solo una visita diretta possa discriminare mi merito.Cordialità.