Utente 288XXX
Buongiorno,
come ogni anno eseguo esami ematochimici generali. In assenza di sintomi specifici, affetto da tiroidite autoimmune da 4 anni, familiarità per neoplasie (sarcomi). Sono stati aggiunti esami di fertilità per spermiogramma con risultato di oligoastenospermia, ma poi mia moglie è rimasta da poco incinta naturalmente. Dalle analisi è emerso un valore delle IgM inferiore a quello di riferimento; sia il medico curante, che l'andrologo, che l'endocrinologo, hanno detto di stare tranquillo. Il curante poi ha detto che il valore basso dipende dal fatto che non ho infiammazioni o malattie in corso. Sono un tipo molto ansioso e ipocondriaco, leggendo su internet ho visto deficit di IgM associati a mielomi non IgM, linfomi B. Riporto di seguito i valori degli esami ematochimici:
Globuli bianchi 6.97 x1000/mcl 4.00-11.00
Globuli rossi 5.35 xmil./mcl 4.50-5.90
Emoglobina 15.3 g/dl 13.5-17.5
Ematocrito 43.7 % 40.0-50.0
MCV 81.7 fL 80.0-97.0
MCH 28.6 pg 26.0-34.0
MCHC 35.0 g/dl 31.0-37.0
RDW 13.7 % 12.0-15.0
Piastrine 274 x1000/mcl 130-450
Gr.Neutrofili 52.1 % 40.0-75.0
3.64 x1000 1.60-8.50
Gr.Eosinofili 3.90 % 0.50-7.00
0.27 x1000 0.05-0.50
Gr.Basofili 0.60 % 0.00-2.0
0.04 x1000 0.01-0.12
Linfociti 37.2 % 20.0-45.0
2.59 x1000 0.8-3.5
Monociti 6.20 % 2.0-10.0
0.43 x1000 0.10-1.00
Fibrinogeno 321 mg/dl 200-400
Ves 6 mm 1.00-25.00
Glucosio/P 87 mg/dl 55-110
Urea/P 28 mg/dl 15-50
Creatinina/P 0.80 mg/dl 0.50-1.20
Filtrato glomerulare (MDRD) 107 ml/min/1.73mq
Bilirubina totale/P 0.65 mg/dl 0.30-1.20
Proteine totali/P 7.5 g/dl 6.6-8.7
Albumina 59.4 % 55.8-66.1
Alfa-1 globuline 3.5 % 2.9-4.9
Alfa-2 globuline 9.1 % 7.1-11.8
Beta 1 globuline 6.0 % 4.7-7.2
Beta 2 globuline 5.3 % 3.2-6.5
Gamma globuline 16.7 % 11.1-18.8
Rapp. A/G 1.5 % 1.1-2.4
Trigliceridi/P 99 mg/dl <150
Colesterolo totale 233 mg/dl val.dec. >=190
Ferro/P 14.1 umol/L 8.1-28.6
78 microg/dl 45-160
Calcio/P 2.39 mmol/l 2.10-2.55
9.5 mg/dl 8.40-10.20
Magnesio/P 0.82 mmol/l 0.65-1.07
1.9 mg/dl 1.5-2.6
Sodio/P 141 meq/L 135-146
Potassio/P 5.1 meq/L 3.5-5.3
Cloruri/P 101 meq/L 95-111
CK creatinchinasi 62 U/L 20-190
Fosfatasi alcalina 77 U/L 40-130
Lipasi 43 U/L 10.0-60.0
Amilasi Pancreatica 50 U/L 13-53
PCR <0.03 mg/dl 0.0-0.5
IgG 1151 mg/dl 700-1600
IgA 180 mg/dl 70-400
IgM 27 40-230
Transferrina 304 mg/dl 200-380
Cortisolo 16.5 microg/dl 6.2-19.4
TSH 3.50 microUl/ml 0.20-4.80
FT3 2.89 pg/ml 2.10-4.30
FT4 1.11 ng/dl 0.90-1.70
11.1 pg/ml 9.0-17.0
Anticorpi antirecettore TSH 1.06 U/L 0.00-1.75
TPO 98 Ul/ml 0-34
AbTg 105 Ul/ml 0-115
Calcitonina 4.5 pg/ml 0.9-12.0
FSH 4.52 mUl/ml 1.50-12.40
LH 3.5 mUl/ml 1.7-8.6
PRL 11.70 ng/mL 4.00-16.00
Testosterone 8.28 nmol/L 7.57-31.40
Paratormone intatto 39.0 pg/mL 15.0-65.0
Ferritina 103 ng/ml 30-400
PSA totale 0.43 ng/ml 0.00-4.00
IgA antitranglutaminasi 0.4 UA <7 negativo
IgG gliadina deamidata 0.3 U/mL 0.00-7.0
Esame urine perfetto, urinocoltura negativa.Non mi ammalo frequentemente.
Posso stare tranquillo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il valore di IgM è ridotto in maniera non significativa.
Non c'è motivo di preoccuparsi per questo.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dottore,

La ringrazio innanzitutto per la risposta. Mi scuso per aver postato la domanda in più specialità, ma non sapevo dove inserirla precisamente.
Al di là di questo scostamento poco significativo, è possibile, come mi ha detto il curante, che proprio perché mi ammalo raramente il valore sia basso?
In effetti, a parte una influenza presa a Gennaio e risolta in 5 giorni, non ho avuto patologie importanti.
Un'ultima domanda: la tiroidite autoimmune di cui sono affetto, e che in famiglia hanno madre e sorella, può dipendere da tale valore basso degli anticorpi?
Io ho effettuato tale esame in assenza di sintomi specifici, è probabile che tale valore fosse basso da anni e che abbia favorito la malattia autoimmune?
Mi perdoni per le domande da profano.
La ringrazio ancora,

molti cordiali saluti.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«è possibile, come mi ha detto il curante, che proprio perché mi ammalo raramente il valore sia basso?»
Il valore delle immunoglobuline circolanti è relativamente dipendente dall'esposizione personale agli agenti infettivi; nel determinarlo entrano però in gioco anche altre componenti (il cui "peso specifico", così come per l'esposizione ai vari antigeni, non è misurabile).

«la tiroidite autoimmune di cui sono affetto, e che in famiglia hanno madre e sorella, può dipendere da tale valore basso degli anticorpi?»
Direi proprio di no.
Si può piuttosto pensare che sia correlata alla predisposizione genetica familiare.

«è probabile che tale valore fosse basso da anni [...]?»
Sì, ed è possibile che resti su livelli simili anche in futuro. Sulla definizione di "basso", comunque, si può discutere ;-)

«è probabile che tale valore [...] abbia favorito la malattia autoimmune?»
No.

Saluti,
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora Dottor Marchi per la celere risposta e per avermi tranquillizzato.
Un'ultima domanda, prometto:
cosa intende per "sulla definizione di basso si può discutere"?
Molti cordiali saluti.
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Me la sono cercata ;-)
Parlando di un valore "basso", a mio avviso non si dovrebbe includere tutto ciò che sta al di sotto del valore minimo di riferimento, ma sottintendere l'effettiva significatività della riduzione di quel parametro (perché particolarmente basso e/o perché correlabile a manifestazioni cliniche).
Nel Suo caso si assiste a una riduzione lieve, non significativa.
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora Dottor Marchi: ultimissima cosa riguardo alla Sua risposta, e la ringrazio sin da subito se vorrà nuovamente rispondermi:
"Il valore delle immunoglobuline circolanti è relativamente dipendente dall'esposizione personale agli agenti infettivi; nel determinarlo entrano però in gioco anche altre componenti (il cui "peso specifico", così come per l'esposizione ai vari antigeni, non è misurabile)"
Cioè quali sono le componenti che possono entrare in gioco per il valore delle Ig?
Saluti.
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Fondamentalmente fattori costituzionali: il fatto di presentare una quantità di IgM totali sieriche lievemente inferiore alla media potrebbe rappresentare una specie di "marchio di fabbrica".
Saluti,
[#8] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore.
Le ricontrollerebbe tra un po' o lascerebbe perdere?
Saluti.
[#9] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Rifarei il dosaggio solo in presenza di un preciso sospetto clinico di immunodeficienza.
Saluti,
[#10] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottor Marchi.
Ultimissima domanda, e prometto veramente che non Le darò più fastidio: quando si ha un sospetto clinico di immunodeficienza?
Saluti cordiali.
[#11] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Aveva promesso anche alla replica #3... e n'è passata tanta di acqua sotto i ponti :-)
Una condizione di immunodeficienza si sospetta quando ci si ammala "troppo": cioè troppo di frequente e con manifestazioni tendenzialmente più gravi rispetto alla popolazione generale, con ricadute e/o periodi di remissione incompleta, ecc.
Saluti,
[#12] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Ha ragione Dottore, ho veramente abusato della Sua gentilezza e competenza.
Forse mi sto preoccupando troppo...La ringrazio di tutto.
Saluti cordiali.