Utente 306XXX
ringrazio per la immediata risposta al mio quesito. Sono sempre in angoscia in quanto nonostante tutte le cure(,olpress, congescor , due almarytm al giorno. blopresid)il numero dei battiti cardiaci è sempre oltre 100.
Domenica scorsaIeri tutto il giorno ho avvertito la fibrillazione , pressione sistolica sui 130, pressione diastolica sui 100 e battiti cardiaci sempre superiori a 100 , martellamento al cuore e senso di angoscia.
IERI la situazione è migliorata sotto il profilo pressorio(!120/75) ma i battiti sono sempre sopra i 100( da 100 a 110).Oggi situazione immutata , pressione normale 115/75 battiti 100 d9opo aver preso le solite medicine, quando faccio un lavoro avverto sudorazione e affanno.
Il cardiologo che mi visitato anche sabato insiste a dire che non ho niente al cuore , che la mia è una fibrillazione persistente , fastidiosa , ma non mortale( perché prendo il coumadin) e che quindi devo conviverci.
Io trovo questa convivenza molto difficile E'' possibile che la fibrillazione atriale non dipenda dall''ipertensione , la quale , secondo i valori che io rilevo non è mai alta , ma ballerina ,e se il cuore è sano ,perchè questi disturbi continuano da giorni nonostante tutte le cure antiritmiche? Forse si tratta di qualcos''altro che non è stato lndividuato?. Mi risponda per piacere .Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara Sig.ra
la fibrillazione atriale è un'aritmia che non và sottovalutata e anche se lei assumendo l'anticoagulante è protetta dalle conseguenze tromboemboliche che l'aritmia è in grado di determinare, non è protetta dalle conseguenze sulla struttura e funzione del cuore. Se l'aritmia è persistente (come credo di aver capito) occorre valutare se si è ancora in tempo per tentare di risolvere il problema con un tentativo di ablazione transcatetere con RF (dipende anche dalle dimensioni attuali dell'atrio sinistro)...Per questo le consiglio di affidarsi ad un bravo aritmologo (un cardiologo ultraspecialista perchè con particolari competenze in problemi del ritmo cardiaco) che saprà consigliarla per il meglio.
Cordialità