Utente 196XXX
Buongiorno, sono un giovane di 21 anni, studente di fisioterapia all'Università politecnica delle Marche; circa due anni fa, in seguito ad una banale caduta, ho avuto la frattura del polo prossimale dello scafoide, non trattata perchè asintomatica; dopo circa due mesi dall'evento, in seguito a risonanza che ha evidenziato la frattura, mi hanno tuttavia consigliato ( sono stato a modena e a milano)di non operare, stante la difficoltà dell'intervento; dopo quasi due anni il 10 luglio 2013, sono stato sottoposto ad intervento con inserimento di vite, ma dalle radiografie fatte a un mese e 4 mesi dall'intervento, non sembra che ci sia un miglioramento; le chiedo un parere allegando le due radiografie; sono destinato alla pseudoartrosi, e che cosa posso ancora fare??? Grazie per l'interessamento

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

lei ha già una pseudo-artrosi, essendo passati due anni dal trauma.

Credo che una delle soluzioni possa essere l'inserimento di una piccola protesi in sostituzione del polo prossimale.

Buona giornata.