Utente 326XXX
Buongiorno a tutti.
Sono un giovane di 21 anni, studio e vivo a Milano. Ho sempre avuto una vita sessuale normale (senza alcun tipo di problema). Da un paio di settimane ho iniziato a frequentarmi con una ragazza e ho notato che non riesco a raggiungere un erezione completa. Sebbene il rapporto duri molto inoltre non riesco a raggiungere l'orgasmo finale e il rapporto stesso termina per sfinimento (il mio penso rimane quasi completamente eretto) oppure per mia cessata erezione. Inoltre non sò se può essere utile per una diagnosi, ho notato un notevole ritardo nel raggiungimento dell'eiaculazione anche nella masturbazione.
Gentili dottori, secondo voi si tratta di un problema serio oppure è imputabile a fattori diversi come ansia o stress? (Ripeto la cosa dura da settimane ormai)

Grazie mille per il consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
sembra effettivamente esserci una componente psiocgena , proprio per il fatto che tutto sia iniziato con la nuova partner. Dolore durante l'eiaculazione?
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la tempestiva risposta.
No alcun dolore. Ho notato che in alcuni momenti del rapporto avverto un leggero fastidio alla zona che da sotto lo scroto arriva fino all'ano. Non sò se sia rilevante.
Ho pensato io primo che potesse un fattore psicogeno dato che la ragazza in questione è stata da me sempre desiderata. Ho l'impressione che sono eccessivamente dedito a procurarle piacere senza badare a me stesso.