Utente 127XXX
Buongiorno Dottori,sono una ragazza di trent'anni. Due settimane fa mi sono recata dal dentista per farmi rimettere una capsula di un molare che mi è saltata via.Ho colto occasione per prenotare la pulizia dei denti (che non faccio da circa un anno) facendo presente che sentivo un dolorino all'incisivo destro e le gengive un po' doloranti.Mi ha controllato e mi ha detto che non c'era nulla di strano e forse era dovuto alla masticazione attualmente compromessa dalla mancanza della capsula del molare.Di tartaro non ne ha trovato molto,così mi ha detto, per cui ha deciso di dare la priorità alla capsula dandomi appuntamento al martedì successivo.Nel mentre ,la gengiva attorno all'incisivo ha iniziato a gonfiarsi a dismisura fino a che si è formato un coagulo di sangue,con un dolore allucinante al dente.Ho preso l'aulin che mi toglieva in parte il dolore fino ad arrivare all'appuntamento di ieri.Mi ha guardato il dente e mi ha detto che c'era del pus nella gengiva e che mi avrebbe dovuto devitalizzare il dente,così ha iniziato il tutto.Gli ho chiesto se conosceva la causa e mi ha detto che,probabilmente,è dovuto ad un trauma,uno scontro tra due denti mentre masticavo.Non potendo fare l'annestesia per dei problemi allergici,mi ha detto che lo farà in più sedute.Mi ha infilato un cosetto che dovrebbe piano piano far morire il nervo così da sentire meno dolore nelle prossime sedute.Gli ho chiesto se dovevo prendere qualche medicina e lui mi ha risposto di prendere l'aulin in caso di dolore.Fino a qui tutto a posto,quando sta mattina mi sveglio con la gengiva gonfia e lo stesso coagulo di sangue in un altro dente,esattamente due denti spostato dall'incisivo.Sono molto spaventata perchè non so cosa stia succedendo.Sono una persona che ha molta cure dei denti.Ho provato a cercare in internet e mi sono spaventata ulteriormente,leggendo che i coaguli di sangue alle gengive possono provocare ictus o infarto!Purtroppo il mio dentista c'è solo il martedì quindi ho deciso di scrivervi per chiedervi consiglio. Cosa potrebbe essere? E' grave? Rischio un ictus? Ringrazio anticipatamente tutti ,Cinzia.
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
così come riferisce si potrebbe pensare a qualcosa di locale che il suo dentista sta già trattando. Abbini una maggiore igiene all'uso di collutori a base di clorexidina e se, presente il dolore, o un aggravamento del quadro richieda una visita anticipata dal suo dentista. Di sicuro l'ictus non c'entra nulla.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la celere risposta. Sto gia cercando di essere accurata nella pulizia di tutti i giorni e sto usando il colluttorio ,sperando possa aiutarmi.Di solito faccio la pulizia ai denti dal dentista ogni sei mesi ma quest'anno ho avuto dei problemi in famiglia (mio padre è stato in coma) e quindi mi sono un po' trascurata. Ringrazio nuovamente per tutto,ora sono più tranquilla.
[#3] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore ,Le scrivo nuovamente per aggiornaLa della situazione. Dalla sua ultima risposta ,il mio dentista ,ha iniziato con la devitalizzazione dell'incisivo superiore (come le avevo detto) ma il dolore e il gonfiore era diventato tale da spingermi ,di testa mia,ad andare dal mio medico curante che mi ha prescritto un antibiotico (amoxicillina) per una settimana stranito del fatto che il dentista non mi avesse parlato di una cura antibiotica.Gia dopo due giorni di antibiotico la gengiva era tornata normale e il dente non era più dolorante.Ho comunque continuato la cura fino al termine e mi sono nuovamente recata dal dentista.Ho detto che il dolore era sparito,così ha deciso di chiudere il dente ,trapanato in tre sedute,senza devitalizzarlo.La seduta successiva (cioè martedì scorso) mi ha fatto la pulizia.Preciso che l'ha eseguita solo agli incisivi inferiori dicendomi che negli altri denti non c'era tartaro (cosa che mi risulta strana visto che in tutte le altre pulizie della vita mi rimproveravano del troppo tartaro e venivano eseguite in tutta la bocca) ma è stata anche una cosa molto dolorosa.Mentre me li puliva sembrava il dolore era tale da spingermi a fermarlo con la mano.Il dolore non era alle gengive (anche in tutte le altre pulizie fatte sentivo un po' di male alle gengive...penso sia normale) ma ai denti stessi.Era lo stesso dolore che provavo mentre mi trapanava il dente superiore che voleva devitalizzare.Le scrivo perchè è da martedì che non riesco più a bere e mangiare.Se metto in bocca qualcosa di dolce vedo le lucciole!Cosa devo fare? E normale tutto cio'? Ho gia pagato una caparra alta a questo dentista...non so come risolvere.