ecg  
 
Utente 281XXX
Buongiorno, ho 23 anni. Avevo già scritto in passato dal momento che durante lo scorso anno ho avuto dei sintomi come cardiopalmo, aritmie sotto sforzo. Avevo eseguito (nell'arco di vari mesi) 2 eco-doppler normali, 1 holter in cui era stato registrato 1 BEV, 2 ecg sotto sforzo normali di cui l'ultimo a luglio massimale in cui sono arrivato a 199bpm senza nessun segno di aritmia o niente di particolare. Da allora non ho avuto particolari problemi (se non il consueto cardiopalmo col quale ho imparato a convivere). Tuttavia da pochi giorni (1 settimana) sento spesso il cuore in gola e aritmie (colpi al petto) anche non sotto sforzo. Corro regolarmente ma oggi ho dovuto interrompere perché ho sentito questi colpi e il cuore in gola e mi sono preoccupato. Cosa potrebbe essere utile fare? Magari un altro holter in cui cerco di far registrare le aritmie? Il problema è che avendo già fatto tutti gli esami (l'ultimo a luglio appunto) non so come comportarmi nei confronti di questa cosa...solo non vorrei doverci rimettere mentre corro o faccio sport in montagna. Come sempre ringrazio per la disponibilità in attesa di un parere!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
le indagini cardiache che lei ha eseguito hanno dei limiti diagnostici per quanto riguarda le aritmie parossistiche (quelle che improvvisamente si manifestano e improvvisamente terminano ed hanno una durata limitata)... In particolare l'Holter ECG registra l'attività cardiaca per solo 24 h e quindi se durante la registrazione non si sono manifestati i sintomi che lei riporta la negatività dei risultati è sicuramente falsa....Può provare a ripetere l'Holter, ma tenendo sempre presente che se i sintomi non si manifestano durante la registrazione non ha alcun valore...
Se sia il caso di approfondire la diagnostica con indagini più specifiche può stabilirlo un bravo aritmologo (un cardiologo con particolari competenze in problemi del ritmo cardiaco) al quale consiglio di rivolgersi...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Non sa dirmi a chi potrei rivolgermi qui a Milano? Grazie ancora!
[#3] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
in ogni caso in questi giorni sono molto ricorrenti e nel caso andrò a correre con l'holter attaccato pur di farle registrare. Potrebbe bastare? Solo che chissà quando riuscirò a farlo...