Utente 319XXX
Salve volevo sapere se dei disturbi all'erezione causati da cause di origine organica, penso si dica cosi', come ad esempio trauma bacino o pelvi sono destinati a pedurare o ci sono possibilità di miglioramente della disfunzione.
Oppure nel caso ad esempio di un eventuale lesione di un arteria collegata all'erezione si può superare questo problema o si va incontro alla permanenza del problema?
Infine volevo sapere se un eventuale presenza di una di queste problematiche, può entrare in gioco anche la causa di origine psicogena.

Grazie, se riuscite a rispondere i base alle vostre esperienze e conoscenze.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

a tutte le complesse e particolari problematiche da lei sollevate si potrebbe risponderle con un sintetico e preciso sì ma ora, se non ha ancora un andrologo di riferimento, bisogna, con l'aiuto del suo medico di famiglia, cercarlo.

Lui le potrà chiarire in diretta, dopo attenta e precisa valutazione della situazione clinica da lei prospettata, tutti i suoi dubbi e le problematiche che lei ha sollevato.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.