Utente 327XXX
Buongiorno,
una settimana fa mi si è infiammata la gola e ho notato l'ingrossamento dei linfonodi sotto la mandibola e toccandoli mi provocavano dolore.
Il giorno successivo sono andato dal medico che ha notato l'infiammazione e mi ha prescritto l'antibiotico VECLAM 500mg due volte al giorno per 5 giorni.
Dal giorno successivo l'infiammazione alla gola era sparita ed al tatto i linfonodi non mi facevano più male ma sono restati gonfi.
Premetto che l'antibiotico ha comportato mal di stomaco, nonostante la somministrazione di una "protezione".
Oggi, dopo 5 giorni, ho completato il ciclo con il Veclam ma i linfonodi sono rimasti gonfi, meno gonfi di una settimana fa ma comunque più gonfi del solito.
Vorrei sapere se è nella norma, e quindi il sistema linfatico ha bisogno di più tempo per ristabilizzarsi o devo preoccuparmi.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi anche se reattivi e che non hanno particolare significato patologico possono restare ingrossati anche per molto lunghi.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Tanti saluti