Utente 226XXX
Gentilissimi dottori, ho eseguito esami del sangue e delle urine e vorrei un aiuto nella loro interpretazione, in attesa di consultare il mio medico di famiglia. Trascrivo i risultati:

Colore: giallo paglierino
Aspetto: limpido
Glucosio: 0
Bilirubina: 0
CHETONI: >= 80 mg/dL ( 0-4)
Peso specifico: 1031. (1003-1030)
Emoglobina: 0.08 mg/dL (0-0.02)
Ph: 6 (5,5-7,5)
Proteine: 0. (0-15)
Urobilinogeno: 1,0. (0,2-1)
Nitriti: assenti
Leucociti: 15 Leu/uL (0-15)
Sedimento: 5-10 leucociti per campo - Alcune cellule epiteliali squamose- alcuni batteri - 0-5 emazie per campo.


Premetto che nel tardo pomeriggio del giorno in cui ho eseguito l'esame mi è arrivato il ciclo mestruale. E il giorno dopo anche l'influenza con tonsillite. Aggiungo anche che per mia inadempienza bevo davvero pochissimo e un giorno e mezzo prima dell'esame ho effettuato la dieta prevista per il breath test a base di sola carne e uova.
Negli esami invece del sangue ho di alterato l' Urea : 45 mg/dL ( 15-38)
La bilirubina, che ho sempre alta per presunta sindrome di Gilbert a 3.14 . Poi calcio tot un po' basso a 8,3 mg/dL (8,5-10,1) . Neutrofili 71,8% (50-70). E vitamina D 24 mg/dL (30-100)
I valori di albumina e creatinina e velocità di filtrazione glomerulare sono nella norma.


Vorrei che mi aiutaste ad interpretare questi valori, e la prima volta che trovo corpi chetonici nelle urine e ho uremia. Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Valerio Bertino
28% attività
4% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Cara signora,
Molto probabile che la chetosi evidenziata dal suo esame urine sia stata determinata dalla alimentazione iper proteica che ha praticato. Stia tranquilla e ripeta l'esame urine quando tornerà ad una dieta libera e quando le saranno finite le mestruazioni. Faccia anche una urinocoltura, giusto per essere sicura che quella presenza di batteri sia dovuta a contaminazione e non a reale infezione delle vie urinarie.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore per le delucidazioni. Vorrei porle altre 2 domande. E' da diverso tempo che qualche volta, mi capita di essere costretta a cambiare 2 volte nell' arco della giornata la biancheria intima, per odore cattivo, noto a volte perdite o trasparenti o gialline, può essere correlato a questi leucociti che mi hanno trovato nelle urine? O è un problema ginecologico che nn interessa il sistema urinario?. Spesso mi capita anche che dopo le mestruazioni ho bruciore nell'urinare, ma solo quando utilizzo determinati assorbenti. Un'ultima cosa, i valori dell'urea nel sangue un po' alti, hanno qualche significato particolare, magari con il rene, oppure è sempre dovuto anch'esso alla dieta del giorno prima? Mi sono preoccupata perché mi è sembrato strano che la dieta di un giorno potesse darmi questi valori. La ringrazio ancora, e mi scusi per le mille domande.
[#3] dopo  
Dr. Valerio Bertino
28% attività
4% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Anche l'azotemia è legata al tipo di dieta che ha effettuato. Per quanto riguarda i disturbi che riferisce, questi appaiono correlati ad una vaginite piuttosto che ad una cistite. È normale riscontrare leucociti nelle urine in basso titolo ma, come le consigliavo, effettui una urinocoltura di controllo ed a questo punto anche un tampone vaginale. Meglio assicurarsi che non ci sia infezione.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore, e' stato molto chiaro ed esaustivo. Provvederò quanto prima ad effettuare l'urinocoltura e il tampone vaginale. L'aggiornerò sui risultati.

Cordiali saluti.