Utente 660XXX
sono alla diciottesima settimana di gravidanza e dagli esami fatti non ho mai preso il cytomegalovirus,vorrei sapere come si contrae:è richiesto un contatto prolungato?si trasmette per contatto diretto saliva saliva? si può trasmettere con bacio su guancia?é contenuto anche nel sudore il virus? dopo quanto da un eventuale contagio compaiono gli anticorpi?grazie
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il cytomegalovirus nei soggetti affetti è ubiquitario ed è ad alta carica nella saliva. I serbatoi naturali sono i bimbi che si ammalano e rimangono asintomatici. Il contagio con la saliva può avvenire in alcuni casi anche con droplets, cioè goccioline di saliva da starnuto o tosse. La comparsa degli anticorpi è variabile, per lo più dopo qualche settimana.
[#2] dopo  
Utente 660XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sua risposta,le illustro meglio il mio dubbio:sono stata a un matrimonio e al mio tavolo c'era un bimbo di tre anni che andava al nido.Non ho avuto rapporti diretti con il piccolo,anche se era spesso in braccio alla madre seduta accanto a me.Alla fine della giornata la madre mi ha salutato con bacio su guancia(é stato più un guancia guancia perchè ho cercato di non appoggiare labbra).Ora non so se madre e figlio avessero o meno cytomegalovirus (so che tra i bimbi del nido è frequente),ma mi chiedo se potrei averlo preso in questo modo.Eventuale trasmissione al feto quando può avvenire?anche prima che compaiano anticorpi?grazie
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La comparsa degli anticorpi e lo sviluppo della malattie sono contemporanee. La situazione citata non mi sembra a rischio da ciò che racconta.