Utente 327XXX
Buongiorno dottori,

premetto che si tratta di un periodo di grande ansia, scrivo per un consulto sul modo in cui si può contrarre l'hiv.
come già dicevo essendo un periodo di ansia, ho chiesto al mio ragazzo di andare a fare il test hiv presso un ambulatorio presente nella provincia (giusto per stare tranquilli), siamo andati entrambi e il risultato è stato negativo. ci hanno fatto il test veloce per cui ci hanno infilato un aghetto nel dito da cui han fatto uscire una goccia di sangue per il test, dopo di che ci han messo un cerottino. Dopo aver fatto il test (visti i tempi di attesa di 20 minuti) siamo usciti ed è entrata un'altra coppia. mentre aspettavamo fuori sono andata in bagno e mi sono lavata le mani e tolta il cerottino del momento che non sanguinava più. Quando la coppia è uscita noi siamo rientrati e io ho toccato la maniglia della porta per aprirla ed entrare (porta che avevano aperto anche i due ragazzi entrati prima di noi).
Mi sto continuamente chiedendo: se uno dei ragazzi precedenti avesse avuto l'hiv e per qualche motivo avessero avuto le mani sporche di sangue, basterebbe il contatto con la maniglia per trasmettere l'hiv? visto che mi ero tolta il cerottino prima di entrare ma poco prima ero stata punta con l'ago per far uscire la goccia di sangue?

grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

stia assolutamente tranquilla. Non è cosi' che si puo' contrarre una infezione da HIV
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dott. Pozza,

le ringrazio molto per la sua risposta. Credo proprio che qui il problema sia la mia ansia.

Cordiali saluti