Utente 323XXX
Gentilissimi Dottori,
sono qui ad esporvi - sinteticamente - il mio quesito.
A fine luglio, fatto spermiogramma mi dava come risultato finale: oligoastenoteratozzospermia (con circa 3,7 milioni di spermatozoi di cui con forme normali 2%)

Rifatto spermiogramma a metà novembre, quindi quasi 4 mesi (dopo una cura di circa 40 giorni, che cmq sto continuando, prescritta dal mio andrologo, di Erectosan (2 bustine al giorno), Prefolic (2 compresse al giorno), Sperginq10 (1compressa al giorno) e Fertil plus (1 compressa al giorno) ed il risultato finale è: normospermia (con spermatozoi sui 40 milioni e concentrazione per ml di 18 milioni e forme normali del 5%)

Premetto che lo spermiogramma è stato fatto presso un notissimo e rinomato centro di Roma Parioli (firmato da due dottori diversi).

Metto in evidenza che nel corso degli ultimi 3 anni, il mio spermiogramma, seppur non grave come il penultimo di fine luglio, presentava, cmq, sempre qualche forma patologica, pur se migliore nel numero totale degli spermatozoi e nella percentuale normale.

Mi viene il dubbio che possa essere stato un errore - perdonatemi ma voglio essere positivo ma devo prendere in considerazione ogni ipotesi.

La mia domanda è: può essere normale un cambiamento tanto repentino?

Perdonatemi per la sinteticità dei dati forniti sopra.

Vi ringrazio per la pazienza e per l'attenzione che vorrete concedermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,cambiando laboratorio è abbastanza frequente riscontrare differenze significative dei parametri seminali…Non credo che il miglioramento quantitativo (numero),possa essere ascrivibile alla terapia prescritta,o,almeno,lo credo in parte.Conviene,a questo punto,non abbandonare il laboratorio di cui ha più fiducia,ricordando che,a mio viso,l'esame è "buono" solo quando la moglie é in attesa di un figlio…Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Dottore, la ringrazio della gentile risposta.
Volevo solo chiarire che il laboratorio e' lo stesso. Diversi sono i medici che hanno firmato i due referti a distanza dei 4 mesi.
Le posso solo aggiungere che le uniche differenze tra i due periodi pre spergiogramma e' la cura sopra detta, e una maggiore astinenza. Le spiego: prima dell'esame di luglio i giorni di astinenza sono stati 4, anteriormente ai quali vi era una intensa attivita' sessuale, dove potevo notare anche una quantita' del seme minore e quasi trasparente. Viceversa nell'esame di novembre vi sono stati 5 giorni e 10 ore di astinenza, anteriormente ai quali vi e' stata una numericamente modesta attivita' sessuale con altri 4 giorni di astinenza e cosi' dal 10 ottobre circa.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…l'astinenza prolungata non può giustificare una differenza così marcata tra i due esami.Ritengo che uno dei due sia inattendibile.Cordialità.